Home
Account
  Autori· Saggistica· Narrativa· Comics· Speciali· Cinema· Interviste· Musica CERCA   
     
Menu Principale

News precedenti

Venerdì, 05 febbraio
· Il Gondoliere
Venerdì, 15 gennaio
· Cinema d'animazione: tre esempi francesi
Mercoledì, 16 dicembre
· Fumetti Digitali
· VITA IN LETTERE (Novembre)
· VITA IN LETTERE - Ottobre 2009
Venerdì, 04 dicembre
· Il quinto principio di Vittorio Catani su Urania
Venerdì, 06 novembre
· Dalla fantascienza alla guerriglia mediatica
Martedì, 03 novembre
· De ''Gli Inganni di Locke Lamora'' e di altre stronzate...
Venerdì, 30 ottobre
· La narrativa di Ted Chiang
· VITA IN LETTERE - Settembre 2009
Martedì, 27 ottobre
· CORRADO MASTANTUONO - Tra Tex e Paperino: il disegnatore dei due mondi
Domenica, 11 ottobre
· Fissione
Domenica, 04 ottobre
· Yupanqui
Giovedì, 24 settembre
· VITA IN LETTERE - Agosto 2009
Martedì, 22 settembre
· VITA IN LETTERE (Agosto)
Martedì, 15 settembre
· Le lezioni sempre ignorate della Storia
Lunedì, 14 settembre
· Isole
Giovedì, 03 settembre
· I 10 libri da riscoprire
· VITA IN LETTERE (Luglio)
· VITA IN LETTERE - Luglio 2009
Sabato, 11 luglio
· L'ermetismo nei lavori di Alexey Andreev
Giovedì, 09 luglio
· VITA IN LETTERE (Giugno)
Domenica, 05 luglio
· I ciccioni esplosivi
Mercoledì, 01 luglio
· VITA IN LETTERE - Giugno 2009
· Futurama
Domenica, 21 giugno
· Venature
Domenica, 31 maggio
· VITA IN LETTERE (maggio)
Sabato, 16 maggio
· Il bacio della Valchiria
Giovedì, 14 maggio
· VITA IN LETTERE - Maggio 2009
Giovedì, 07 maggio
·

City of steel, city of air

Martedì, 28 aprile
· VITA IN LETTERE (aprile)
Lunedì, 27 aprile
· Ritratto di gruppo con signora
Martedì, 21 aprile
· L'ultima possibilità
Lunedì, 20 aprile
· J. G. Ballard
Giovedì, 16 aprile
· La voce nella notte
Giovedì, 02 aprile
· I primi dopo gli antichi persiani
Mercoledì, 01 aprile
· VITA IN LETTERE - Marzo 2009
Martedì, 31 marzo
· ''Il giudice di tutta la terra (The judge of all the earth)
Domenica, 29 marzo
· ''Amici assenti (Absent friends)''
Sabato, 28 marzo
· Considera le sue vie (Consider her ways - 1956) di John Wyndham (1903-1969)
Venerdì, 20 marzo
· ''A mezzanotte, tutti gli agenti…
(At Midnight, All the Agents...)''
Mercoledì, 11 marzo
· Vito Benicio Zingales e il Truccatore dei morti: intervista all’autore
· Vito Benicio Zingales: il Capolavoro noir è “Il truccatore dei morti”
Martedì, 10 marzo
· Timestealer
· Specchi irriflessi (The Tain - 2002) di China Miéville
Lunedì, 02 marzo
· La Rocca dei Celti
Domenica, 01 marzo
· Violazione di Codice
· QUANDO C'ERA IL MARE…
Domenica, 22 febbraio
· Rumspringa
Lunedì, 01 dicembre
· Il sogno delle 72 vergini

Articoli Vecchi

Area Riservata
WATCHMEN 3 the Comedian


02.1 Watchmen - the Comedian

(attenzione, il presente articolo vuole essere una spiegazione dell'opera di Moore e Gibson e non un invito alla lettura, presenta quindi continui spoiler)

Ogni riferimento al testo e ogni citazione saranno seguite da tre numeri indicanti il capitolo, la tavola e la vignetta.

Edward Morgan Blake

pseudonimo: the Comedian


Nato nel 1924 e morto a New York l'11.11.1985
Blake non presenta super poteri, solo la forza di un maschio adulto e violento; svolge una vita da avventuriero ed è impiegato dall'esercito statunitense. Nessun carico pendente con la giustizia, anche se ha svolto molti lavori sporchi, sia in tempo di guerra che in tempo di pace (stando alle sue parole è tra i responsabili dell'assassinio di Kennedy, e sempre stando alle voci che circolano, è il responsabile della scomparsa di Hooded Justice, che lo aveva sorpreso durante il suo tentativo di violenza su Sally Juspeczyk). La sua vera identità è segreta per gli altri vigilantes, vive da single e l'unico parente che gli viene attribuito è una figlia (Laurel "Laurie" Jane Juspeczyk [Silk Spectre II]) avuta nel 1949 da una relazione con Sally Juspeczyk [Silk Spectre].

Durante la guerra del Vietnam è stato uno dei più violenti partecipanti ai combattimenti. Nel capitolo 2, tavole 13, 14 e 15 è riferito l'assassinio da parte sua della giovane vietnamita che aspettava un figlio da lui, in quell'episodio riceverà una grave ferita al viso da parte della donna. Questa ferita, che gli sfigurerà il volto (la cicatrice è evidente in 9.20.5. e 9.20.7.), lo costringerà a cambiare il proprio costume, 2.16.4.

Dopo l'approvazione delle leggi anti super-eroi (3 agosto 1977), Blake si ritira dall'attività continuando comunque a lavorare per il governo. Sarà coinvolto nella soppressione dei due giornalisti che nel nostro mondo denunciano lo scandalo Watergate: Woodward e Bernstein infatti vengono ritrovati morti in un garage (9.20.4.)

Per caso scoprirà il piano criminoso di Adrian Veidt per pacificare il mondo e di conseguenza verrà ucciso dallo stesso Adrian (1.1.1.): suo è lo smile macchiato di sangue che apre il romanzo.
Si noti il nome completo del personaggio, Edward Morgan Blake, fusione del nome di un noto pirata vittoriano (riprendendo il motivo della pirateria) e di un poeta romantico. Il personaggio di Blake è basato su Christopher Schmidt, il Peacemaker della Charlton Comics.

Edward Blake si presenta come una persona deliberatamente amorale (4.19.4., Dr. Manhattan dirà: "Blake is interesting. I hav never met anyone so deliberately amoral" è"Blake è interessante. Non ho mai incontrato nessuno coì deliberatamente amorale"]), una persona che comprende perfettamente ciò che lo circonda ma che non ritiene di doverlo prendere in considerazione: una volta che comprendi che la vita non è che uno scherzo di cattivo gusto, essere il commediante è l'unico modo per sopravvivere: lo smile che indossa è il simbolo di questa comprensione, uno smile che la sua morte macchierà, coprendo proprio un occhio, denotando una riduzione del campo visivo. Date queste premesse, la morte del personaggio all'inizio dell'opera è ancora più misteriosa e affascinante: per la prima volta Blake agirà secondo un principio morale... e ciò gli costerà la vita.






[ Indietro ]

Le Stelle della Fantascienza

Copyright © di IntercoM Science Fiction Station - (644 letture)



Questo portale è realizzato con l'ausilio del CMS PhpNuke
Tutti i loghi e i marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori.
Tutto il resto è ©2003-2006 di IntercoM Science Fiction Station. È Possibile usare il materiale di questo sito citandone la fonte.
Potete sindacare le news del portale di IntercoM usando il file backend.php