Home
Account
  Autori· Saggistica· Narrativa· Comics· Speciali· Cinema· Interviste· Musica CERCA   
     
Menu Principale

News precedenti

Venerdì, 05 febbraio
· Il Gondoliere
Venerdì, 15 gennaio
· Cinema d'animazione: tre esempi francesi
Mercoledì, 16 dicembre
· Fumetti Digitali
· VITA IN LETTERE (Novembre)
· VITA IN LETTERE - Ottobre 2009
Venerdì, 04 dicembre
· Il quinto principio di Vittorio Catani su Urania
Venerdì, 06 novembre
· Dalla fantascienza alla guerriglia mediatica
Martedì, 03 novembre
· De ''Gli Inganni di Locke Lamora'' e di altre stronzate...
Venerdì, 30 ottobre
· La narrativa di Ted Chiang
· VITA IN LETTERE - Settembre 2009
Martedì, 27 ottobre
· CORRADO MASTANTUONO - Tra Tex e Paperino: il disegnatore dei due mondi
Domenica, 11 ottobre
· Fissione
Domenica, 04 ottobre
· Yupanqui
Giovedì, 24 settembre
· VITA IN LETTERE - Agosto 2009
Martedì, 22 settembre
· VITA IN LETTERE (Agosto)
Martedì, 15 settembre
· Le lezioni sempre ignorate della Storia
Lunedì, 14 settembre
· Isole
Giovedì, 03 settembre
· I 10 libri da riscoprire
· VITA IN LETTERE (Luglio)
· VITA IN LETTERE - Luglio 2009
Sabato, 11 luglio
· L'ermetismo nei lavori di Alexey Andreev
Giovedì, 09 luglio
· VITA IN LETTERE (Giugno)
Domenica, 05 luglio
· I ciccioni esplosivi
Mercoledì, 01 luglio
· VITA IN LETTERE - Giugno 2009
· Futurama
Domenica, 21 giugno
· Venature
Domenica, 31 maggio
· VITA IN LETTERE (maggio)
Sabato, 16 maggio
· Il bacio della Valchiria
Giovedì, 14 maggio
· VITA IN LETTERE - Maggio 2009
Giovedì, 07 maggio
·

City of steel, city of air

Martedì, 28 aprile
· VITA IN LETTERE (aprile)
Lunedì, 27 aprile
· Ritratto di gruppo con signora
Martedì, 21 aprile
· L'ultima possibilità
Lunedì, 20 aprile
· J. G. Ballard
Giovedì, 16 aprile
· La voce nella notte
Giovedì, 02 aprile
· I primi dopo gli antichi persiani
Mercoledì, 01 aprile
· VITA IN LETTERE - Marzo 2009
Martedì, 31 marzo
· ''Il giudice di tutta la terra (The judge of all the earth)
Domenica, 29 marzo
· ''Amici assenti (Absent friends)''
Sabato, 28 marzo
· Considera le sue vie (Consider her ways - 1956) di John Wyndham (1903-1969)
Venerdì, 20 marzo
· ''A mezzanotte, tutti gli agenti…
(At Midnight, All the Agents...)''
Mercoledì, 11 marzo
· Vito Benicio Zingales e il Truccatore dei morti: intervista all’autore
· Vito Benicio Zingales: il Capolavoro noir è “Il truccatore dei morti”
Martedì, 10 marzo
· Timestealer
· Specchi irriflessi (The Tain - 2002) di China Miéville
Lunedì, 02 marzo
· La Rocca dei Celti
Domenica, 01 marzo
· Violazione di Codice
· QUANDO C'ERA IL MARE…
Domenica, 22 febbraio
· Rumspringa
Lunedì, 01 dicembre
· Il sogno delle 72 vergini

Articoli Vecchi

Area Riservata
I signori del Malsem


di Biancamaria Massaro, "Biblioteka di Avatär" n. 6, ed. Kipple Officina Libraria, 2008, 15,00 €, 184 pagg.


Un giallo fantascientifico ambientato in un abbastanza originale futuro nel quale la Terra, dopo essere stata devastata da un disastro ecologico, è finita sotto il giogo di alieni che hanno un gas che può rendervi la vita ancora possibile.

Questi Malsemi hanno una caratteristica decisamente particolare; si cibano di sangue, e hanno scoperto che quello umano gli è particolarmente gradito.

Il giallo segue le indagini su un serial killer Malsema che uccide, dissanguandole, ma non solo, bambine; i Malsema sono praticamente intoccabili, e indagini su di loro non se ne potrebbero neppure fare, ma un agente dell’organizzazione che, unica, tratta i rapporti fra umani ed alieni, che ha scoperto l’assassino, viene ucciso, e i suoi colleghi decidono di tentare, almeno, di vendicarlo.

Fra contrasti tra le fazioni moderata e oltranzista degli alieni, che protendono l’una per seguire la strada del riavvicinamento, fra le due razze, e quella del tentativo di rendere nuovamente abitabile la Terra anche senza quel gas, e l’altra per l’opposto, le indagini proseguono, riuscendo, in fondo, a tenere abbastanza desta l’attenzione del lettore.

E arriveranno ad un più che lieto fine, perché l’individuazione e l’eliminazione del serial killer porterà anche all’aprirsi di una reale possibilità di un futuro più… umano, per l’umanità.

Purtroppo, però, tutto ciò è narrato in una prosa per nulla buona, molto piatta, ripetitiva, che, una volta messi in ballo gli elementi che la compongono, torna a poi a ripeterli, appunto, più e più volte, senza che l’interesse del lettore sia suscitato anche da altre trovate.

È il romanzo che è risultato vincitore del premio Kipple 2008, ma non vi si trovano alcun tipo di correlati critici, introduzioni o postfazioni.






[ Indietro ]

Recensioni Fs italiana

Copyright © di IntercoM Science Fiction Station - (262 letture)



Questo portale è realizzato con l'ausilio del CMS PhpNuke
Tutti i loghi e i marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori.
Tutto il resto è ©2003-2006 di IntercoM Science Fiction Station. È Possibile usare il materiale di questo sito citandone la fonte.
Potete sindacare le news del portale di IntercoM usando il file backend.php