Home
Account
  Autori· Saggistica· Narrativa· Comics· Speciali· Cinema· Interviste· Musica CERCA   
     
Menu Principale

News precedenti

Venerdì, 05 febbraio
· Il Gondoliere
Venerdì, 15 gennaio
· Cinema d'animazione: tre esempi francesi
Mercoledì, 16 dicembre
· Fumetti Digitali
· VITA IN LETTERE (Novembre)
· VITA IN LETTERE - Ottobre 2009
Venerdì, 04 dicembre
· Il quinto principio di Vittorio Catani su Urania
Venerdì, 06 novembre
· Dalla fantascienza alla guerriglia mediatica
Martedì, 03 novembre
· De ''Gli Inganni di Locke Lamora'' e di altre stronzate...
Venerdì, 30 ottobre
· La narrativa di Ted Chiang
· VITA IN LETTERE - Settembre 2009
Martedì, 27 ottobre
· CORRADO MASTANTUONO - Tra Tex e Paperino: il disegnatore dei due mondi
Domenica, 11 ottobre
· Fissione
Domenica, 04 ottobre
· Yupanqui
Giovedì, 24 settembre
· VITA IN LETTERE - Agosto 2009
Martedì, 22 settembre
· VITA IN LETTERE (Agosto)
Martedì, 15 settembre
· Le lezioni sempre ignorate della Storia
Lunedì, 14 settembre
· Isole
Giovedì, 03 settembre
· I 10 libri da riscoprire
· VITA IN LETTERE (Luglio)
· VITA IN LETTERE - Luglio 2009
Sabato, 11 luglio
· L'ermetismo nei lavori di Alexey Andreev
Giovedì, 09 luglio
· VITA IN LETTERE (Giugno)
Domenica, 05 luglio
· I ciccioni esplosivi
Mercoledì, 01 luglio
· VITA IN LETTERE - Giugno 2009
· Futurama
Domenica, 21 giugno
· Venature
Domenica, 31 maggio
· VITA IN LETTERE (maggio)
Sabato, 16 maggio
· Il bacio della Valchiria
Giovedì, 14 maggio
· VITA IN LETTERE - Maggio 2009
Giovedì, 07 maggio
·

City of steel, city of air

Martedì, 28 aprile
· VITA IN LETTERE (aprile)
Lunedì, 27 aprile
· Ritratto di gruppo con signora
Martedì, 21 aprile
· L'ultima possibilità
Lunedì, 20 aprile
· J. G. Ballard
Giovedì, 16 aprile
· La voce nella notte
Giovedì, 02 aprile
· I primi dopo gli antichi persiani
Mercoledì, 01 aprile
· VITA IN LETTERE - Marzo 2009
Martedì, 31 marzo
· ''Il giudice di tutta la terra (The judge of all the earth)
Domenica, 29 marzo
· ''Amici assenti (Absent friends)''
Sabato, 28 marzo
· Considera le sue vie (Consider her ways - 1956) di John Wyndham (1903-1969)
Venerdì, 20 marzo
· ''A mezzanotte, tutti gli agenti…
(At Midnight, All the Agents...)''
Mercoledì, 11 marzo
· Vito Benicio Zingales e il Truccatore dei morti: intervista all’autore
· Vito Benicio Zingales: il Capolavoro noir è “Il truccatore dei morti”
Martedì, 10 marzo
· Timestealer
· Specchi irriflessi (The Tain - 2002) di China Miéville
Lunedì, 02 marzo
· La Rocca dei Celti
Domenica, 01 marzo
· Violazione di Codice
· QUANDO C'ERA IL MARE…
Domenica, 22 febbraio
· Rumspringa
Lunedì, 01 dicembre
· Il sogno delle 72 vergini

Articoli Vecchi

Area Riservata
WATCHMEN 7 Nite Owl I - II


02.5 Watchmen - Nite Owl I - II

(attenzione, il presente articolo vuole essere una spiegazione dell'opera di Moore e Gibbons e non un invito alla lettura, presenta quindi continui spoiler)

Ogni riferimento al testo e ogni citazione saranno seguite da tre numeri indicanti il capitolo, la tavola e la vignetta.

 

hiboumason.jpg (27388 octets)Hollis Mason

pseudonimo: Nite Owl

Hollis Mason è probabilmente l'individuo più stabile tra tutti i Minutemen (e forse tra tutti i personaggi di Watchmen). Figlio di un meccanico iniziò a lavorare nell'officina con il padre e l'amore per i motori resteranno nel suo cuore, tanto da aprire un'officina una volta in ritiro, anche se le scoperte del Dr Manhattan renderanno completamente superate le sue conoscenze. Desiderava aiutare la gente in modo genuino e disinteressato, e per questo motivo diventò poliziotto nel 1938, e, influenzato dalle gesta del primo eroe mascherato, Hooded Justice, e dal suo eroe dei fumetti (Supermen (si noti, a proposito, la somiglianza tra il padre e Clark Kent in 1.28) decise nel 1939 di diventare super-eroe poi, adottando lo pseudonimo di Nite Owl casualmente. Si unì quasi subito ai Minutemen e rimase con loro fino a quando non si divisero nel 1949. Il personaggio di Nite Owl rimase attivo fino al 1962, quando si ritirò. Aprì allora un'officina di autoriparazioni (4.15.1.-7.) e scrisse le sue memorie da super-eroe, Under the Hood (i capitoli dall'1 al 5 sono presenti in allegato ai capitoli 1, 2 e 3 di Watchmen). Entrato in amicizia con Dan Dreiberg gli permise di riprendere il nome del suo personaggio per il proprio eroe mascherato. Nell'ottobre del 1985 viene ucciso nel suo appartamento da una banda di strada (8.28.1., si noti la vignetta del suo assassinio: mostra il suo viso coperto di sange e la statuetta che i balordi usano per ucciderlo crea un'ombra sul suo viso che riproduce la forma di una maschera) che lo scambia per il secondo Nite Owl.

Daniel Drieberg

pseudonimo: Nite Owl II

 

Daniel Dreiberg, il secondo Nite Owl, ereditò una grossa fortuna dal padre banchiere. Studiò ad Harvard interessandosi soprattutto agli uccelli, agli aerei e alla mitologia laureandosi in aeronautica e zoologia. Verso il 1962 si incontrò con Hollis Mason (il primo Night Owl) al quale chiese l'autorizzazione a continuare il nome di Nite Owl. Mason acconsentì e sulla scena dei super-eroi apparve un nuovo Nite Owl, equipaggiato da tutta una serie di meccanismi e di congegni tecnologici. A partire dal 1965 fece gruppo con Rorschach.

Dopo l'approvazione del Keene Act nel 1977, Nite Owl si ritirò mettendosi a scrivere articoli per pubblicazioni di ornitologia, abbandonando anche ogni controllo sulla propria forma fisica. Nel 1985 incontra Silk Spectre II innamorandosene, insieme libereranno Rorschach dalla prigione e si recherà nella base segreta di Ozymandias per scoprire la verità dietro alla morte di the Comedian. Alla fine dell'opera cambierà la propria identità in quella di Sam Hollis.

Senza dubbio, sotto il profilo mentale, è uno dei personaggi più stabili di Watchmen; la spinta ad aiutare gli altri gli deriva essenzialmente da una specie di senso di colpa nei confronti della propria ricchezza, non manca comunque una ricerca dell'avventura e dell'eccitazione.

Il suo laboratorio, che ricorda molto la caverna di Batman, presenta tutta una serie di invenzioni geniali, ma la sua "opera d'arte" è rappresentata dall'Owlship, soprannominata Archie, una navicella capace di operare sia nell'aria che sott'acqua, che è invisibile ai radar e che viaggia a velocità sorprendente.

Il personaggio si basa soprattutto sul terzo Blue Beetle, che combatteva il crimine usando la scienza e sfruttando un veicolo volante, ma è fin troppo facile scorgere in lui riflessi molto forti di Batman (anche se di un Batman ormai stanco e in declino... e leggermente sovrappeso!).






[ Indietro ]

Le Stelle della Fantascienza

Copyright © di IntercoM Science Fiction Station - (552 letture)



Questo portale è realizzato con l'ausilio del CMS PhpNuke
Tutti i loghi e i marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori.
Tutto il resto è ©2003-2006 di IntercoM Science Fiction Station. È Possibile usare il materiale di questo sito citandone la fonte.
Potete sindacare le news del portale di IntercoM usando il file backend.php