Home
Account
  Autori· Saggistica· Narrativa· Comics· Speciali· Cinema· Interviste· Musica CERCA   
     
Menu Principale

News precedenti

Venerdì, 05 febbraio
· Il Gondoliere
Venerdì, 15 gennaio
· Cinema d'animazione: tre esempi francesi
Mercoledì, 16 dicembre
· Fumetti Digitali
· VITA IN LETTERE (Novembre)
· VITA IN LETTERE - Ottobre 2009
Venerdì, 04 dicembre
· Il quinto principio di Vittorio Catani su Urania
Venerdì, 06 novembre
· Dalla fantascienza alla guerriglia mediatica
Martedì, 03 novembre
· De ''Gli Inganni di Locke Lamora'' e di altre stronzate...
Venerdì, 30 ottobre
· La narrativa di Ted Chiang
· VITA IN LETTERE - Settembre 2009
Martedì, 27 ottobre
· CORRADO MASTANTUONO - Tra Tex e Paperino: il disegnatore dei due mondi
Domenica, 11 ottobre
· Fissione
Domenica, 04 ottobre
· Yupanqui
Giovedì, 24 settembre
· VITA IN LETTERE - Agosto 2009
Martedì, 22 settembre
· VITA IN LETTERE (Agosto)
Martedì, 15 settembre
· Le lezioni sempre ignorate della Storia
Lunedì, 14 settembre
· Isole
Giovedì, 03 settembre
· I 10 libri da riscoprire
· VITA IN LETTERE (Luglio)
· VITA IN LETTERE - Luglio 2009
Sabato, 11 luglio
· L'ermetismo nei lavori di Alexey Andreev
Giovedì, 09 luglio
· VITA IN LETTERE (Giugno)
Domenica, 05 luglio
· I ciccioni esplosivi
Mercoledì, 01 luglio
· VITA IN LETTERE - Giugno 2009
· Futurama
Domenica, 21 giugno
· Venature
Domenica, 31 maggio
· VITA IN LETTERE (maggio)
Sabato, 16 maggio
· Il bacio della Valchiria
Giovedì, 14 maggio
· VITA IN LETTERE - Maggio 2009
Giovedì, 07 maggio
·

City of steel, city of air

Martedì, 28 aprile
· VITA IN LETTERE (aprile)
Lunedì, 27 aprile
· Ritratto di gruppo con signora
Martedì, 21 aprile
· L'ultima possibilità
Lunedì, 20 aprile
· J. G. Ballard
Giovedì, 16 aprile
· La voce nella notte
Giovedì, 02 aprile
· I primi dopo gli antichi persiani
Mercoledì, 01 aprile
· VITA IN LETTERE - Marzo 2009
Martedì, 31 marzo
· ''Il giudice di tutta la terra (The judge of all the earth)
Domenica, 29 marzo
· ''Amici assenti (Absent friends)''
Sabato, 28 marzo
· Considera le sue vie (Consider her ways - 1956) di John Wyndham (1903-1969)
Venerdì, 20 marzo
· ''A mezzanotte, tutti gli agenti…
(At Midnight, All the Agents...)''
Mercoledì, 11 marzo
· Vito Benicio Zingales e il Truccatore dei morti: intervista all’autore
· Vito Benicio Zingales: il Capolavoro noir è “Il truccatore dei morti”
Martedì, 10 marzo
· Timestealer
· Specchi irriflessi (The Tain - 2002) di China Miéville
Lunedì, 02 marzo
· La Rocca dei Celti
Domenica, 01 marzo
· Violazione di Codice
· QUANDO C'ERA IL MARE…
Domenica, 22 febbraio
· Rumspringa
Lunedì, 01 dicembre
· Il sogno delle 72 vergini

Articoli Vecchi

Area Riservata
AGOSTINI Laura


Nata a Milano il 18 settembre '45, ha lavorato per quattordici anni, fino all'84, per un import-export giapponese, per poi trasferirsi in campagna. È diplomata in ragioneria.

Racconti: "Vento nero", in "Le ali della fantasia/4", "Thule" n. 6, ed. Solfanelli, '83-finalista al Premio Tolkien '83

"Ma l'orrore no", "The Miskatonic Magazine" n. 10, '86

"Oh, fratello!", "Nettezze arcane" n. 2, ed. Nettezze Arcane, ‘91

"Dove sono gli eroi?", "The Dark Side" n. 3/4, '86, e "Futuro Europa" n. 15, ed. Perseo libri, '96

"Ma non sei più la stessa, luna", "The Dark Side" n. 6, '88, e "Futuro Europa" n. 18, ed. Perseo libri, '97-3° "Terre del sogno 2"

"Rosa canina", in "I racconti fantastici di Montepulciano", "Narratori europei di science fiction" n. 2, ed. Perseo libri, '88-2° al Premio "Città di Montepulciano" '88, racconti lunghi

"Bollicine", "The Dark Side" n. 33, '90, "Intercom" n. 138/139, '94 e "Futuro Europa" n. 44, ed. Perseo libri, 2005

"Un paio d'ore", "Oltre..." n. 1, anno 2°, ed. Sanesi, '92

"Diavolerie", in "Orrorifice visioni, scientifiche finzioni, iperrealtà irreali", 2° vol., ed. Delfino Moro, '93

"Facciata una sola", in "Futuro Europa" n. 20, ed. Perseo libri, '97-incredibile monologo di un folle; un folle che ha ricevuto una lettera, redatta in un italiano davvero stentato, su di un foglio… con una sola facciata; non una sola su cui poter scrivere, ma una sola; con la preghiera di saperlo riprodurre. E che dice dell’incapacità, tutta umana, si saper affrontare in una maniera eticamente adeguata il troppo diverso: "…ci muoviamo bene fra ciò che conosciamo, facciamo bene i movimenti che abbiamo imparato e quando c’è qualcosa di nuovo, di diverso, sbagliamo. In mille modi sbagliati, verso noi stessi e verso gli altri, e la prossima volta sbagliamo ancora… non tentamo quasi mai di capire e di farci capire, abbiamo sempre tanta paura…" (pag. 207). (pagg. 203-8).

"Fratellini e sorelline", "Futuro Europa" n. 33, ed. Perseo libri, 2003-sul diverso, vede una Terra futura nella quale, a sopravvivere, sono solamente dei mutanti generati dall’ecatombe che ha devastato la civiltà. Una famiglia composta da innumerevoli fratellini, mutanti, adottati da un uomo da loro chiamato Mammina, viene massacrata da visitatori extra-mondo, disgustati e indignati perché, fra di loro, c’è anche uno… di loro. Perché, i terrestri, avevano chiesto, alle altre razze, di poter generare, geneticamente, anche loro copie, per tentare di rinvogorirsi. Il narratore è proprio questo alieno, che, sopravvissuto alla strage, si rifarà una vita. Il difetto più macroscopico, del racconto, è narrare solamente per la prima una metà, per poi diventare solamente il soliloquio del sopravvissuto. Che dice ciò che sarebbe stato meglio far dire alla narrazione. (pagg. 199-208).

"Buon drago non mente", "Futuro Europa" n. 34, ed. Perseo libri, 2003-bella fiaba, tutta tenuta su di un tono autoironico, su di un principe e sul drago che deve uccidere. L’ironia viene, prevalentemente, proprio dal contrasto fra leggenda e realtà. È, in ultima analisi, una parabola sul potere, come dice il Malaguti nella presentazione: "…non ti fermerà mai nessun genere di compassione, perché tu vedi solo il tuo essere l’erede della dinastia ed i tuoi privilegi…" (pag. 233). (pagg. 222-235).

"Malediranno il mio nome", "Futuro Europa" n. 40, ed. Perseo libri, 2004-l’umanità espansa fra le stelle, un delinquentello viene arrestato su un piccolo pianeta, ma gli si dà l’alternativa, alla galera, di entrare nell’esercito. Accetta, e parteciperà ad un genocidio, su un pianeta conquistato. Decide di non starci, e scappa. Una lunga serie di casi, poi, lo porterà a comandare un reparto speciale col compito di raccogliere informazioni sui ribelli dei vari pianeti. Ma lo farà a modo suo. Un idealista, che ricorda tutto ciò mentre un alieno di una delle razze perseguite lo stà aspettando per ucciderlo. Ma, forse, se la caverà anche questa volta. (pagg. 239-250).

"Vado lontano ma conto di tornare", "Futuro Europa" n. 50, ed. Elara, 2008






[ Indietro ]

Prontuario narratori FS italiani

Copyright © di IntercoM Science Fiction Station - (537 letture)



Questo portale è realizzato con l'ausilio del CMS PhpNuke
Tutti i loghi e i marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori.
Tutto il resto è ©2003-2006 di IntercoM Science Fiction Station. È Possibile usare il materiale di questo sito citandone la fonte.
Potete sindacare le news del portale di IntercoM usando il file backend.php