Home
Account
  Autori· Saggistica· Narrativa· Comics· Speciali· Cinema· Interviste· Musica CERCA   
     
Menu Principale

News precedenti

Venerdì, 05 febbraio
· Il Gondoliere
Venerdì, 15 gennaio
· Cinema d'animazione: tre esempi francesi
Mercoledì, 16 dicembre
· Fumetti Digitali
· VITA IN LETTERE (Novembre)
· VITA IN LETTERE - Ottobre 2009
Venerdì, 04 dicembre
· Il quinto principio di Vittorio Catani su Urania
Venerdì, 06 novembre
· Dalla fantascienza alla guerriglia mediatica
Martedì, 03 novembre
· De ''Gli Inganni di Locke Lamora'' e di altre stronzate...
Venerdì, 30 ottobre
· La narrativa di Ted Chiang
· VITA IN LETTERE - Settembre 2009
Martedì, 27 ottobre
· CORRADO MASTANTUONO - Tra Tex e Paperino: il disegnatore dei due mondi
Domenica, 11 ottobre
· Fissione
Domenica, 04 ottobre
· Yupanqui
Giovedì, 24 settembre
· VITA IN LETTERE - Agosto 2009
Martedì, 22 settembre
· VITA IN LETTERE (Agosto)
Martedì, 15 settembre
· Le lezioni sempre ignorate della Storia
Lunedì, 14 settembre
· Isole
Giovedì, 03 settembre
· I 10 libri da riscoprire
· VITA IN LETTERE (Luglio)
· VITA IN LETTERE - Luglio 2009
Sabato, 11 luglio
· L'ermetismo nei lavori di Alexey Andreev
Giovedì, 09 luglio
· VITA IN LETTERE (Giugno)
Domenica, 05 luglio
· I ciccioni esplosivi
Mercoledì, 01 luglio
· VITA IN LETTERE - Giugno 2009
· Futurama
Domenica, 21 giugno
· Venature
Domenica, 31 maggio
· VITA IN LETTERE (maggio)
Sabato, 16 maggio
· Il bacio della Valchiria
Giovedì, 14 maggio
· VITA IN LETTERE - Maggio 2009
Giovedì, 07 maggio
·

City of steel, city of air

Martedì, 28 aprile
· VITA IN LETTERE (aprile)
Lunedì, 27 aprile
· Ritratto di gruppo con signora
Martedì, 21 aprile
· L'ultima possibilità
Lunedì, 20 aprile
· J. G. Ballard
Giovedì, 16 aprile
· La voce nella notte
Giovedì, 02 aprile
· I primi dopo gli antichi persiani
Mercoledì, 01 aprile
· VITA IN LETTERE - Marzo 2009
Martedì, 31 marzo
· ''Il giudice di tutta la terra (The judge of all the earth)
Domenica, 29 marzo
· ''Amici assenti (Absent friends)''
Sabato, 28 marzo
· Considera le sue vie (Consider her ways - 1956) di John Wyndham (1903-1969)
Venerdì, 20 marzo
· ''A mezzanotte, tutti gli agenti…
(At Midnight, All the Agents...)''
Mercoledì, 11 marzo
· Vito Benicio Zingales e il Truccatore dei morti: intervista all’autore
· Vito Benicio Zingales: il Capolavoro noir è “Il truccatore dei morti”
Martedì, 10 marzo
· Timestealer
· Specchi irriflessi (The Tain - 2002) di China Miéville
Lunedì, 02 marzo
· La Rocca dei Celti
Domenica, 01 marzo
· Violazione di Codice
· QUANDO C'ERA IL MARE…
Domenica, 22 febbraio
· Rumspringa
Lunedì, 01 dicembre
· Il sogno delle 72 vergini

Articoli Vecchi

Area Riservata

Tyger! Tyger! burning bright

Inserito Lunedì 26 febbraio 2007

Narrativa un racconto di Marco Mocchi

L’avevano soprannominato il Poeta.

Le sue poesie avevano un solo scopo: dar vita alla tigre, la regina degli ani­mali, la divoratrice di uomini, il terrore della giungla.

Per anni aveva scritto poesie, tutte titolate allo stesso mo­do, tutte sullo stesso argomento.

Gli anni passavano, e il Poeta continuava a scrivere immerso nel suo lavoro.

Un giorno raggiunse la perfezione: i suoi versi erano il ruggito della tigre, il suo respiro, i suoi movimenti. Ascoltando la poesia sembrava di vedere LA tigre. Non era più necessario darle un titolo, perché quelle parole, in quell'ordine, in quei versi era­no LA TIGRE.

Il Poeta aveva raggiunto il suo scopo: aveva rappresentato il fe­roce animale, la sua essenza, la sua identità.

Ma non ne era soddisfatto.

Voleva vederla, vedere i suoi colori, la sua pelle di fuoco, gli occhi infernali.

Decise di dipingerla.


La gente del villaggio guardava senza capire quell'uomo diverso, che trascorreva i suoi giorni a cercare piante, fiori, cortecce e poi, nella sua capan­na, li pestava e mescolava.

Il Poeta iniziò a dipingere la tigre su pezzi di legno, su pietre o su ruvidi pezzi di tela o di stoffa.

Man mano che gli anni passavano i suoi tentativi si avvicinavano sem­pre più a ciò che voleva rappresentare, finché un giorno anche il quadro perfetto venne dipinto.

I colori parevano muoversi, il vento sembrava soffiare sul manto dorato dell'animale, i suoi occhi parevano ardere: la tela era LA TIGRE.

Ma nemmeno questo lo soddisfò.

Voleva vederla nello dominare lo spazio con la sua maestosità.

Decise, allora, di scolpirla.


Trascorse giornate intere a cercare morbida argilla per portarla nella sua capanna. Un giorno, quando ne aveva raccolta una quantità enorme, iniziò il lavoro.

Il tempo correva e a poco a poco l'argilla modellata prendeva forma, ed era così perfetta che anche il manto della tigre sembrava vero.

Dopo innumerevoli tentativi e mesi di lavoro, l'opera venne terminata e, dipinta coi co­lori della tigre, sembrava pulsare. La scultura sembrava sul punto di camminare con passo felpato e pareva muoversi in silenzio.

Una sola cosa le mancava: la vita.


Erano passati da quando l'uomo si era dedicato alla poesia: i bambini di allora erano già adulti e avevano già dei fi­gli.

Il Poeta non si era accorto né dello scorrere del tempo, né che la sua vita, a poco a poco, era scivolata via nel tentativo di dar vita alla tigre. Si chiuse nella sua capanna per molti giorni e per molte notti.


Un pomeriggio, dalla capanna del Poeta si udì un ruggito. Subito dopo, un'enorme tigre, col passo lento quanto maestoso e terrificante, uscì. Il suo manto risplendeva d'oro, i suoi occhi bruciavano come un fuoco nella notte, i suoi denti e la sua bocca erano rossi di sangue fresco.

La gente del villaggio rimase paralizzata al passaggio della regina degli animali, un silenzio mortale incombeva su di loro.

La tigre, poco a poco, accelerò il suo passo, scomparendo nella giungla selvaggia e, con un ultimo ruggito, diede il suo addio.

Gli abitanti del villaggio corsero affrettatamente verso la ca­panna da cui la tigre era uscita e si fermarono sulla por­ta, guardando scioccati e impauriti il corpo di un vecchio, il vecchio Poeta, insanguinato e fatto a brandelli, sdraiato sulla fredda terra, ed il suo volto, sporco di sangue e privo di vita, segnato da un profondo sorriso.


Links Correlati
· Inoltre Narrativa
· News da DaniloS

Articolo più letto relativo a Narrativa:
about:blank - di Girolamo Grammatico


Opzioni



Questo portale è realizzato con l'ausilio del CMS PhpNuke
Tutti i loghi e i marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori.
Tutto il resto è ©2003-2006 di IntercoM Science Fiction Station. È Possibile usare il materiale di questo sito citandone la fonte.
Potete sindacare le news del portale di IntercoM usando il file backend.php