Home
Account
  Autori· Saggistica· Narrativa· Comics· Speciali· Cinema· Interviste· Musica CERCA   
     
Menu Principale

News precedenti

Venerdì, 05 febbraio
· Il Gondoliere
Venerdì, 15 gennaio
· Cinema d'animazione: tre esempi francesi
Mercoledì, 16 dicembre
· Fumetti Digitali
· VITA IN LETTERE (Novembre)
· VITA IN LETTERE - Ottobre 2009
Venerdì, 04 dicembre
· Il quinto principio di Vittorio Catani su Urania
Venerdì, 06 novembre
· Dalla fantascienza alla guerriglia mediatica
Martedì, 03 novembre
· De ''Gli Inganni di Locke Lamora'' e di altre stronzate...
Venerdì, 30 ottobre
· La narrativa di Ted Chiang
· VITA IN LETTERE - Settembre 2009
Martedì, 27 ottobre
· CORRADO MASTANTUONO - Tra Tex e Paperino: il disegnatore dei due mondi
Domenica, 11 ottobre
· Fissione
Domenica, 04 ottobre
· Yupanqui
Giovedì, 24 settembre
· VITA IN LETTERE - Agosto 2009
Martedì, 22 settembre
· VITA IN LETTERE (Agosto)
Martedì, 15 settembre
· Le lezioni sempre ignorate della Storia
Lunedì, 14 settembre
· Isole
Giovedì, 03 settembre
· I 10 libri da riscoprire
· VITA IN LETTERE (Luglio)
· VITA IN LETTERE - Luglio 2009
Sabato, 11 luglio
· L'ermetismo nei lavori di Alexey Andreev
Giovedì, 09 luglio
· VITA IN LETTERE (Giugno)
Domenica, 05 luglio
· I ciccioni esplosivi
Mercoledì, 01 luglio
· VITA IN LETTERE - Giugno 2009
· Futurama
Domenica, 21 giugno
· Venature
Domenica, 31 maggio
· VITA IN LETTERE (maggio)
Sabato, 16 maggio
· Il bacio della Valchiria
Giovedì, 14 maggio
· VITA IN LETTERE - Maggio 2009
Giovedì, 07 maggio
·

City of steel, city of air

Martedì, 28 aprile
· VITA IN LETTERE (aprile)
Lunedì, 27 aprile
· Ritratto di gruppo con signora
Martedì, 21 aprile
· L'ultima possibilità
Lunedì, 20 aprile
· J. G. Ballard
Giovedì, 16 aprile
· La voce nella notte
Giovedì, 02 aprile
· I primi dopo gli antichi persiani
Mercoledì, 01 aprile
· VITA IN LETTERE - Marzo 2009
Martedì, 31 marzo
· ''Il giudice di tutta la terra (The judge of all the earth)
Domenica, 29 marzo
· ''Amici assenti (Absent friends)''
Sabato, 28 marzo
· Considera le sue vie (Consider her ways - 1956) di John Wyndham (1903-1969)
Venerdì, 20 marzo
· ''A mezzanotte, tutti gli agenti…
(At Midnight, All the Agents...)''
Mercoledì, 11 marzo
· Vito Benicio Zingales e il Truccatore dei morti: intervista all’autore
· Vito Benicio Zingales: il Capolavoro noir è “Il truccatore dei morti”
Martedì, 10 marzo
· Timestealer
· Specchi irriflessi (The Tain - 2002) di China Miéville
Lunedì, 02 marzo
· La Rocca dei Celti
Domenica, 01 marzo
· Violazione di Codice
· QUANDO C'ERA IL MARE…
Domenica, 22 febbraio
· Rumspringa
Lunedì, 01 dicembre
· Il sogno delle 72 vergini

Articoli Vecchi

Area Riservata

Quadruppani Serge - In fondo agli occhi del gatto

Traduzione di Maruzza Loria
Marsilio Editori
In libreria dal 12 settembre 2007

A Parigi viene ucciso il mercante d’arte Paul, poco prima di incontrare il figlio ventenne che non aveva mai conosciuto. Michel, cinquantenne disoccupato e sognatore, aveva soltanto due punti di riferimento nella vita: l’amico d’infanzia Paul e Jupon, l’amatissima gatta. Entrambi gli vengono brutalmente strappati via. E mentre dei poliziotti assassini tentano di eliminarlo e altri poliziotti, tra cui un colosso omosessuale e un capitano donna di cui si innamora, provano a salvarlo, la sua vita comincia a deragliare.
Deraglia in direzione di Emile, reduce di guerre sporche e segrete, che attende un misterioso nemico barricato nella sua proprietà sperduta in mezzo alla campagna francese. Per arrivare fino a lui, l’eroe suo malgrado dovrà sfuggire alle trappole giudiziarie, alle fiamme e ai proiettili, comprendere il senso di strane immagini filmate e i giochi orribili di una loggia massonica deviata. E quando finalmente incontrerà Emile, la verità, che si cela anche nella foto di un prigioniero del carcere iracheno di Abu Grahib, sarà perfino peggiore di quanto immaginasse…
Teso fino allo spasimo, popolato di personaggi teneri e bizzarri, questo appassionante romanzo noir indaga la presenza e il fascino di una forza più che mai al centro della nostra storia: la crudeltà.

Non accennerò alla trama di questo romanzo (dirò solo che è intelligentemente sviluppata e assolutamente avvincente) perché se lo facessi finirei in qualche modo col condizionare il lettore. Ogni racconto di un racconto è già, inevitabilmente, la scelta di un personale punto di vista. Quello che qui semmai conta è il punto di vista, rasoterra, del gatto. Desidero invece sottolineare sia la grandissima qualità della scrittura di Quadruppani sia la sua notevole tecnica narrativa. Comincio da quest’ultima. Spesso e volentieri l’autore interrompe la sua fluente narrazione letteraria per fare intervenire uno strumento che letterario non è. Può trattarsi di una macchina da presa. Scrive infatti frasi come “cambio di visuale” o “cambio di luce e d’inquadratura”, oppure parole come “obiettivo”, che annunziano uno spostamento della macchina da presa, vale a dire un’imminente angolazione diversa del racconto. Ora la grande abilità dell’autore riesce a far sì che il romanzo, pur con queste concessioni a un altro mezzo narrativo, si mantenga sempre rigorosamente dentro le ragioni, le forme e i modi del romanzo, della letteratura, senza cadere mai nella facile soluzione dell’oggettività dell’occhio fotografico. E veniamo alla scrittura. E’ una scrittura di grande sapienza, intesa com’è a restituire al lettore non quella che comunemente si definisce “atmosfera”, ma i dettagli, i particolari, gli elementi che quell’atmosfera servono a creare. Si tratta di suoni, odori, movimenti, colori, persino sensazioni tattili… Come se l’autore fosse munito di vibrisse e attraverso di esse avesse una maggiore capacità di captare un mondo che noi non riusciamo a percepire. Davvero eccezionale. ANDREA CAMILLERI

[La scheda del libro:
http://www.marsilioeditori.it/schedalibro.htm?codice7=3179290]

Hanno scritto di Quadruppani:
Quadruppani è autore che sorprende, scuote, commuove con romanzi perfetti, li divori e li richiudi stordito, lasciano macchie sul cuore Wu Ming 1, L’Unità
Nel campo del romanzo noir francese è quanto di più interessante io abbia letto negli ultimi anni… Quadruppani rianima l’aggressività sociale che contraddistingue la grande narrativa noir fin dalle origini… Un autore da leggere Jean-Patrick Manchette

QUADRUPPANI IN TOUR:
- Giovedì 20 settembre, ore 18.30, ROMA, libreria Mondadori, piazza Fontana di Trevi. Interviene Giancarlo De Cataldo
- Giovedì 4 ottobre, ore 21.00, BOLOGNA, libreria Modo Infoshop, via Mascarella 24/b. Interviene Wu Ming 2.
- Venerdì 5 ottobre, RAVENNA, all’interno del festival GIALLOLUNA NERONOTTE (www.gialloluna.it)

Serge Quadruppani è nato nel 1952. Vive tra Roma e Parigi, dove dirige una collana pubblicata da Métailié dedicata alla narrativa italiana, di genere e non. Ha scritto diversi saggi e romanzi, fra cui L'assassina di Belleville, La breve estate dei colchici, La notte di Babbo Natale, pubblicati nei Gialli Mondadori. Traduttore dall'americano e dall'italiano, è la voce francese di alcuni dei migliori giallisti del nostro paese.
----- http://www.marsilioeditori.it

Aggiunto: September 5th 2007
Recensore: Jacopo De Michelis
Voto:
Link correlati: marsilio editori
Hits: 674
Lingua: italian

  

[ Torna all'indice delle recensioni ]



Questo portale è realizzato con l'ausilio del CMS PhpNuke
Tutti i loghi e i marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori.
Tutto il resto è ©2003-2006 di IntercoM Science Fiction Station. È Possibile usare il materiale di questo sito citandone la fonte.
Potete sindacare le news del portale di IntercoM usando il file backend.php