Home
Account
  Autori· Saggistica· Narrativa· Comics· Speciali· Cinema· Interviste· Musica CERCA   
     
Menu Principale

News precedenti

Venerdì, 05 febbraio
· Il Gondoliere
Venerdì, 15 gennaio
· Cinema d'animazione: tre esempi francesi
Mercoledì, 16 dicembre
· Fumetti Digitali
· VITA IN LETTERE (Novembre)
· VITA IN LETTERE - Ottobre 2009
Venerdì, 04 dicembre
· Il quinto principio di Vittorio Catani su Urania
Venerdì, 06 novembre
· Dalla fantascienza alla guerriglia mediatica
Martedì, 03 novembre
· De ''Gli Inganni di Locke Lamora'' e di altre stronzate...
Venerdì, 30 ottobre
· La narrativa di Ted Chiang
· VITA IN LETTERE - Settembre 2009
Martedì, 27 ottobre
· CORRADO MASTANTUONO - Tra Tex e Paperino: il disegnatore dei due mondi
Domenica, 11 ottobre
· Fissione
Domenica, 04 ottobre
· Yupanqui
Giovedì, 24 settembre
· VITA IN LETTERE - Agosto 2009
Martedì, 22 settembre
· VITA IN LETTERE (Agosto)
Martedì, 15 settembre
· Le lezioni sempre ignorate della Storia
Lunedì, 14 settembre
· Isole
Giovedì, 03 settembre
· I 10 libri da riscoprire
· VITA IN LETTERE (Luglio)
· VITA IN LETTERE - Luglio 2009
Sabato, 11 luglio
· L'ermetismo nei lavori di Alexey Andreev
Giovedì, 09 luglio
· VITA IN LETTERE (Giugno)
Domenica, 05 luglio
· I ciccioni esplosivi
Mercoledì, 01 luglio
· VITA IN LETTERE - Giugno 2009
· Futurama
Domenica, 21 giugno
· Venature
Domenica, 31 maggio
· VITA IN LETTERE (maggio)
Sabato, 16 maggio
· Il bacio della Valchiria
Giovedì, 14 maggio
· VITA IN LETTERE - Maggio 2009
Giovedì, 07 maggio
·

City of steel, city of air

Martedì, 28 aprile
· VITA IN LETTERE (aprile)
Lunedì, 27 aprile
· Ritratto di gruppo con signora
Martedì, 21 aprile
· L'ultima possibilità
Lunedì, 20 aprile
· J. G. Ballard
Giovedì, 16 aprile
· La voce nella notte
Giovedì, 02 aprile
· I primi dopo gli antichi persiani
Mercoledì, 01 aprile
· VITA IN LETTERE - Marzo 2009
Martedì, 31 marzo
· ''Il giudice di tutta la terra (The judge of all the earth)
Domenica, 29 marzo
· ''Amici assenti (Absent friends)''
Sabato, 28 marzo
· Considera le sue vie (Consider her ways - 1956) di John Wyndham (1903-1969)
Venerdì, 20 marzo
· ''A mezzanotte, tutti gli agenti…
(At Midnight, All the Agents...)''
Mercoledì, 11 marzo
· Vito Benicio Zingales e il Truccatore dei morti: intervista all’autore
· Vito Benicio Zingales: il Capolavoro noir è “Il truccatore dei morti”
Martedì, 10 marzo
· Timestealer
· Specchi irriflessi (The Tain - 2002) di China Miéville
Lunedì, 02 marzo
· La Rocca dei Celti
Domenica, 01 marzo
· Violazione di Codice
· QUANDO C'ERA IL MARE…
Domenica, 22 febbraio
· Rumspringa
Lunedì, 01 dicembre
· Il sogno delle 72 vergini

Articoli Vecchi

Area Riservata

SARAMAGO JOSE'' - CECITA''

Josè Saramago
Cecità
Trad. R. Desti, Giulio Einaudi Editore, € 9.50

Ad ognuno dei molteplici personaggi di questo romanzo, che più di tutti ha convinto i giurati della Reale Accademia di Svezia ad insignirlo del Nobel, l’improvvisa cecità si manifesta mentre ognuno è intento alle proprie faccende. Questo oscuro male si propaga per tutta la città, come un’epidemia contagia tutti senza distinzioni di classe, di sesso o di altro ancora. Come malati appestati di manzoniana memoria, questi ciechi sono portati in un ex manicomio affinché il male non si propaghi oltremisura. Qui sono costretti a trascorrere le giornate isolati dall’esterno controllati a distanza. Dall’esterno giungono alimenti e quanto occorre per vivere nell’ospedale che giorno dopo giorno si riempie di nuovi ‘malati’. Nel lento scorrere del tempo un profondo abbattimento avviene in tutti portando i presenti ad un totale abbrutimento. Nonostante la totale cecità in questo consesso di ricoverati si viene a ricreare una sorta di sopraffazione gli uni su gli altri per il controllo delle vettovaglie. Si impara a convivere con il male, che se per alcuni è un modo per ‘guardare’ all’interno di se stessi per altri è un’ulteriore occasione di ripristinare l’antica e crudele legge dei forti sui deboli. L’autore a forti tinte descrive la violenza che imperversa, soffermandosi nel descrivere lo scoramento dei molti nell’apprendere che anche i custodi dall’esterno via via vengono con loro internati. Con il passare dei giorni, delle settimane, dei mesi qui ogni regola morale si infrange, ogni tabù, anche la più elementare regola di convivenza è bandita dallo spadroneggiare di una nuova casta di uomini che decidono di trarre più vantaggi possibili. Questi prendono possesso di un’ala dell’ospedale dove stabiliranno il loro quartiere generale, da qui controlleranno i viveri, che sempre meno giungono da fuori, esercitando un controllo assoluto su tutti e costringendo alcune donne ai loro piaceri ed alla loro cura. Ma una donna, fintasi cieca per non abbandonare il marito ed inspiegabilmente immune da questo strano male, sarà la coscienza di tutti, mettendosi al servizio dei più indifesi ed unico ostacolo al continuo evolversi della violenza. Sarà questo gesto d’amore estremo a tracciare un nuovo percorso di salvezza e solidarietà, dando una nuova speranza che sembrava ormai persa. Lo scrittore portoghese, con questo drammatico romanzo, usa una narrazione forte e penetrante, avvalendosi di una metafora così estrema per denunciare il male che tutti ci affligge. Un male fatto di violenza, di bramosia di potere, di perdita di valori come la solidarietà e la partecipazione. Un libro di chiara denuncia, con una speranza forte che sempre si intravede, sia nel romanzo in questione, sia sempre nella vita reale: una grande e testarda volontà di riscatto per non abdicare di fronte una minaccia che sempre più pare farsi concreta.

Aggiunto: April 19th 2004
Recensore: Marcello Tucci
Voto:
Hits: 788
Lingua: italian

  

[ Torna all'indice delle recensioni ]



Questo portale è realizzato con l'ausilio del CMS PhpNuke
Tutti i loghi e i marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori.
Tutto il resto è ©2003-2006 di IntercoM Science Fiction Station. È Possibile usare il materiale di questo sito citandone la fonte.
Potete sindacare le news del portale di IntercoM usando il file backend.php