Home
Account
  Autori· Saggistica· Narrativa· Comics· Speciali· Cinema· Interviste· Musica CERCA   
     
Menu Principale

News precedenti

Venerdì, 05 febbraio
· Il Gondoliere
Venerdì, 15 gennaio
· Cinema d'animazione: tre esempi francesi
Mercoledì, 16 dicembre
· Fumetti Digitali
· VITA IN LETTERE (Novembre)
· VITA IN LETTERE - Ottobre 2009
Venerdì, 04 dicembre
· Il quinto principio di Vittorio Catani su Urania
Venerdì, 06 novembre
· Dalla fantascienza alla guerriglia mediatica
Martedì, 03 novembre
· De ''Gli Inganni di Locke Lamora'' e di altre stronzate...
Venerdì, 30 ottobre
· La narrativa di Ted Chiang
· VITA IN LETTERE - Settembre 2009
Martedì, 27 ottobre
· CORRADO MASTANTUONO - Tra Tex e Paperino: il disegnatore dei due mondi
Domenica, 11 ottobre
· Fissione
Domenica, 04 ottobre
· Yupanqui
Giovedì, 24 settembre
· VITA IN LETTERE - Agosto 2009
Martedì, 22 settembre
· VITA IN LETTERE (Agosto)
Martedì, 15 settembre
· Le lezioni sempre ignorate della Storia
Lunedì, 14 settembre
· Isole
Giovedì, 03 settembre
· I 10 libri da riscoprire
· VITA IN LETTERE (Luglio)
· VITA IN LETTERE - Luglio 2009
Sabato, 11 luglio
· L'ermetismo nei lavori di Alexey Andreev
Giovedì, 09 luglio
· VITA IN LETTERE (Giugno)
Domenica, 05 luglio
· I ciccioni esplosivi
Mercoledì, 01 luglio
· VITA IN LETTERE - Giugno 2009
· Futurama
Domenica, 21 giugno
· Venature
Domenica, 31 maggio
· VITA IN LETTERE (maggio)
Sabato, 16 maggio
· Il bacio della Valchiria
Giovedì, 14 maggio
· VITA IN LETTERE - Maggio 2009
Giovedì, 07 maggio
·

City of steel, city of air

Martedì, 28 aprile
· VITA IN LETTERE (aprile)
Lunedì, 27 aprile
· Ritratto di gruppo con signora
Martedì, 21 aprile
· L'ultima possibilità
Lunedì, 20 aprile
· J. G. Ballard
Giovedì, 16 aprile
· La voce nella notte
Giovedì, 02 aprile
· I primi dopo gli antichi persiani
Mercoledì, 01 aprile
· VITA IN LETTERE - Marzo 2009
Martedì, 31 marzo
· ''Il giudice di tutta la terra (The judge of all the earth)
Domenica, 29 marzo
· ''Amici assenti (Absent friends)''
Sabato, 28 marzo
· Considera le sue vie (Consider her ways - 1956) di John Wyndham (1903-1969)
Venerdì, 20 marzo
· ''A mezzanotte, tutti gli agenti…
(At Midnight, All the Agents...)''
Mercoledì, 11 marzo
· Vito Benicio Zingales e il Truccatore dei morti: intervista all’autore
· Vito Benicio Zingales: il Capolavoro noir è “Il truccatore dei morti”
Martedì, 10 marzo
· Timestealer
· Specchi irriflessi (The Tain - 2002) di China Miéville
Lunedì, 02 marzo
· La Rocca dei Celti
Domenica, 01 marzo
· Violazione di Codice
· QUANDO C'ERA IL MARE…
Domenica, 22 febbraio
· Rumspringa
Lunedì, 01 dicembre
· Il sogno delle 72 vergini

Articoli Vecchi

Area Riservata
Bibliografia ragionata di James G. Ballard (1ª parte)


di Marcello Bonati


ROMANZI

"Vento dal nulla" (The Wind from Nowhere, '62), "Urania" nn. 288, traduzione di Mario Galli, 621, "I massimi della fantascienza" n. 11, e in "Millemondiestate 1981, "Millemondi" n. 19, ed. Mondadori, '62, '73, '86, '81; originariamente apparso come "Storm-Wind", versione ridotta e variata, in "New Worlgs", settembre-ottobre '61

"Deserto d'acqua" (The Drowned World, '63), "Urania" nn. 311, 648, in "Quando crollano le metropoli", "Omnibus", a cura di Carlo Fruttero e Franco Lucentini, "I massimi della fantascienza" n. 11, in "Millemondiestate 1981", "Millemondi" n. 19, ed. Mondadori, '63, '74, '77, '81, '86, traduzione di Stefano Torossi, "I nani" n. 41, ed. Baldini & Castoldi, '98, traduzione di Stefano Massaron, col titolo di "Il mondo sommerso", e "Teadue" n. 24, ed. Associati, '89; originariamente apparso, in versione breve, in "Science Fiction Adventures", gennaio '62 e "Sf Quarterly" (UK), gennaio '62, ristampato: (HarperCollins, '93)

"Terra bruciata" (The Burning World, '64), "Urania" nn. 417, 788, "I massimi della fantascienza" n. 11, "Oscar" n. 2087, ed. Mondadori, '66, '79, '86, '89, traduzione di Maria Benedetta De Castiglione; riedito nel '65 col titolo di "The Drought"; in "Ambit" n. 23, '65, c'è "The Draining Lake", 1° capitolo

"Foresta di cristallo" (The Crystal World, '66), "Pocket fantascienza" n. 511, ed. Longanesi, '75, in "I massimi della fantascienza" n. 11, "Oscar fantascienza" n. 79, ed. Mondadori, '86, '89, traduzione di Jane Dolman; edizioni originali: "L'uomo illuminato" (The Illuminated Man), The Magazine of Fantasy & Sf, maggio '64, poi, come "Equinox" in "New Worlds", maggio-giugno '64; ristampato in volume: ("Triad/Panter", ed. St. Albans, '78); "Equinox, '64, e apparso anche in "Urania" n. 368, e in "Fantastrenna", "Urania" n. 363, ed. Mondadori, '64, nella traduzione di Ginetta Pignolo

"La mostra delle atrocità" (The Atrocity Exhibition, '69, '90); edizione originale: ("Triad Panther", ed. St. Albans), edizione americana: 'Love and Napalm: Export U.s.a."), "Mistral", ed. Rizzoli, '91, traduzione di Antonio Caronia, "Gli squali" n. 1, ed. Bompiani, '95, "La biblioteca del brivido" n. 18.1, ed. Fratelli Fabbri, '95; edizioni originali delle parti:

"The Atrocity Exibition", "New Worlds", settembre '66, antologizzato anche in "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78

"The University of Death", "Transatlantic Review", estate '68

"The Assassination Weapon", "New Worlds", aprile '66; anche in "Gamma" n. 8, ed. Dello scorpione, '66, nella traduzione di Valentino De Carlo (vedi racconti)

"You: Coma: Marilyn Monroe", "New Worlds", giugno '66, poi "Ambit" n. 27, '66; anche in "Nuove presenze" n. 37/3, ed. Magenta, '80

"Notes Toward a Mental Breakdown", col titolo di "The Death Module", "New Worlds", luglio '67, altro da quello in "Febbre di guerra"

"The Great American Nude", "The American Boy", estate '68, poi in "Ambit" n. 36, '68

"The Summer Cannibals", "New Worlds", gennaio '69

"Tolerances of the-Human Face", "Encounter", settembre '69

"You and Me and the Continuum", "Impulse!", marzo '66, antologizzato in "Light Years and Dark: Science Fiction and Fantasy of and For Out Time", a cura di Michael Bishop (Berkley, '84); anche in "Nuove presenze" n. 37/3, ed. Magenta, '80

"Plan for the Assassination of Jacqueline Kennedy", "The American Boy", inverno '66, poi in "Ambit" n. 31, '66, antologizzato anche in "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78

"Love and Napalm: Export U.s.a.", in "The Running Man", estate '68; anche in "Aliens" n. 8, ed. Armenia, '80, nella traduzione di Vittorio Curtoni

"Crash!", "The ICA Eventsheet", '69

"The Generations of America", "New Worlds", ottobre '68

"Why I Want to Fuck Ronald Reagan", "The Magazine of Poetry", estate '68, antologizzato anche in "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78

"The Assassination of J.F. Kennedy Considered as a Downhill Motor Race", "Ambit" n. 29, '66, poi in "New Worlds", febbraio '67, antologizzato anche in "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "Gamma 72-Almanacco della fantascienza", "Il fantalibro", ed. De Carlo, '72, e in "Executive" n. 1, ed. Periodici Immordino, '68, nella traduzione di Valentino De Carlo (vedi racconti)

E, aggiunti nell'edizione '90:

"Princess Margaret's Facelift", che apparve qui per la prima volta

"Mae West's Reduction Mammoplasty", che apparve qui per la prima volta

"Queen Elizabeth's Rhinoplasty", che apparve qui per la prima volta

"Secret History of World War 3", "Ambit" # 114, '88, antologizzato anche in "The Orbit Science Fiction Yearbook 3", a cura di David S. Garnett (Futura/Orbit, agosto '89); anche in "Febbre di guerra" (vedi antologie), nella traduzione di Andrea Terzi, e "Blade runner" n. 11, '91 (vedi racconti)


"Crash" (Crash, '73), "Mistral", ed. Rizzoli, '90, "La biblioteca del brivido" n. 10.1, ed. Fratelli Fabbri, '95, "Gli squali" n. 15, ed. Bompiani, '96, traduzione di Gianni Pilone Colombo; ristampato: (Panther, '79); in "Ambit" n. 55, '73, c'è il 1° capitolo

"L'isola di cemento" (The Concrete Island, '74), "Ariele" n. 11, ed. Anabasi, '93, "I nani" n. 24, ed. Baldini & Castoldi, '97, traduzione di Massimo Bocchiola

"Condominium" (High-Rise, '75), "Urania" n. 707, "Millemondiestate 1981", "Millemondi" n. 19, ed. Mondadori, '76, '81, traduzione di Beata della Frattina, "Ariele" n. 28, ed. Anabasi, '94, traduzione di Paolo Agorio, col titolo di "Il Condominio"; in "Ambit" n. 63, '75, c'è il 1° capitolo, "Critical Mass"

"Ultime notizie dall'America" (Hello America, '81), "Urania" n. 908, ed. Mondadori, '81, traduzione di Marco e Dida Paggi, "Mistral", ed. Rizzoli, '89, traduzione di Andrea Terzi, col titolo di "Hello America"; in "Ambit" n. 85, '80, c'è un estratto, "Landfall at Last"

"L'impero del sole" (Empire of the Sun, '84), "La scala", ed. Rizzoli, '84, traduzione di Gianni Pilone Colombo; edizione originale (Gollancz), estratti dei capitoli 7-9, 20-22, 28-31, "The Trouble with Surrender": "British and So Proud of It", "Pale Sheen Over Cadillacs", sono in "The Times" del 27-28-29 agosto '84

"Il giorno della creazione" (The Day of Creation, '87), "La scala", ed. Rizzoli, '88, traduzione di Giuseppe Settanni

"Un gioco da bambini" (Running Wild, '88), "Ariele" n. 1, ed. Anabasi, '92, traduzione di Franca Castellenghi Piazza; un estratto in "Ultimo sangue", allegato a "Gordon Link Serie Hit" n. 2, novembre '92

"La gentilezza delle donne" (The Kidness of Women, '91), "La scala", ed. Rizzoli, '92, traduzione di Andrea Terzi; in "The Indipendent" del 14 e 16 settembre '91, vi sono degli estratti, "The Kindness of Miriam"

"Il paradiso del diavolo" (Rushing to Paradise, '94), "Romanzi e racconti" n. 136, ed. Baldini & Castoldi, '98, traduzione di Antonio Caronia; edizione originale: (HarperCollins, '94)

"Cocaine nights" (Cocaine Nights, '96), "Romanzi e racconti" n. 86, ed. Baldini & Castoldi, '97, traduzione di Antonio Caronia


ANTOLOGIE

-"Essi ci guardano dalle torri" (Passport to Eternity - part 1, '63), "Urania" n. 371, ed. Mondadori, '65, traduzioni di Hjlia Brinis; comprende:

"Essi ci guardano dalle torri" (The Watch-towers, '62), originariamente apparso in "Science Fantasy", giugno '62, antologizzato anche in "Chronopolis", '71; anche in "Incubo a quattro dimensioni" (vedi), e in "Il quarto libro della fantascienza", "Supercoralli", "Tascabili" n. 115, ed. Einaudi, '91, '92

"L'uomo del 99° piano" (The Man on 99th Floor, '62), originariamente apparso in "New Worlds", luglio '62; anche in "Il giorno senza fine" (vedi), nella traduzione di Lella Costa, col titolo di " ... novantanovesimo ... "

"Il tempo si guasta" (Thirteen to Centaurus, '62, '63-nel volume vi è un altro titolo originale, "Escapement", erroneo, e il titolo italiano è quello della traduzione di quello; in realtà si tratta di "Thirteen to Centaurus"), originariamente apparso in "Amazing Stories", aprile '62, antologizzato anche in "The Most Thrilling Science Fiction Ever Told" n. 7, inverno '67, "The Overloaded Man", '67, "The Best of J.G. Ballard", '77 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche, in "Incubo a quattro dimensioni" (vedi)

"Amplificazione" (Track 12, '63), originariamente apparso in "New Worlds", aprile '58, antologizzato anche in "The Overloaded Man", '67; anche in "Ora zero" (vedi)

"L'astronauta scomparso" (A Question of Re-entry, '63), originariamente apparso in "Fantastic", marzo '63, antologizzato anche in "The Best of J.G. Ballard", '77 e "Memories of the Space Age", '88; anche in "Il gigante annegato" (vedi)


-"Passaporto per l'eternità" (Passport to Eternity - part 2, '63), "Urania" n. 399, ed. Mondadori, '66, traduzione di Hilja Brinis; comprende:

"Passaporto per l'eternità" (Passport to Eternity, '63), originariamente apparso in "Amazing Stories", giugno '62, antologizzato anche in "The Overloaded Man", "The Best of J.G. Ballard", '77 ; anche in "Ora zero" (vedi)

"Il tempo si guasta" (Escapement, '56), originariamente apparso in "New Worlds", dicembre ‘56, antologizzato anche in "The Overloaded Man", '67; anche in "Ora zero" (vedi)

"I mille sogni di Stellavista" (The Thousand Dreams of Stellavista, '62), originariamente apparso in "Amazing Stories", marzo '62; anche in "I segreti di Vermilion Sands" (vedi), nella traduzione di Roberta Rambelli

"La rete di sabbia" (The Cage of Sand, '62), originariamente apparso in "New Worlds", giugno '62, antologizzato anche in "Chronopolis", '71, "The Best of J.G. Ballard", '77, "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78 e "Memories of the Space Age", '88; anche in "Incubo a quattro dimensioni", (vedi), col titolo di "La prigione di sabbia"


-"Incubo a quattro dimensioni" (The Four-dimensional Nightmare, '63; '74, contenuti corretti), "Oscar" n. 842, ed. Mondadori, '78, traduzioni di Hjlia Brinis, Beata della Frattina, Lidia Lax, Stefano Torossi; comprende:

"Le voci del tempo" (The Voices of Time, '60), traduzione di Lidia Lax, originariamente apparso in "New Worlds", ottobre '60, antologizzato anche in "The Voices of Time", '62, "Chronopolis", '71, "The Best of J.G. Ballard", '77 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "Robot" n. 18, ed. Armenia, '77, nella traduzione di Abramo Luraschi, "Le grandi storie della fantascienza: 1960", "Classici Urania" n. 181, ed. Mondadori, '92, nella stessa traduzione

"Dalla veranda" (The Overloaded Man, '61, '63), traduzione di Stefano Torossi, originariamente apparso in "New Worlds", luglio '61, antologizzato anche in "The Voices of Time", '62, "The Overloaded Man", '67, "The Best of J.G. Ballard", '77 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "Urania" n. 321, ed. Mondadori,'63, e in "I mondi del possibile. Il meglio della fantascienza '56-'65", a cura di Mike Ashley, "Enciclopedia della fantascienza" n. 10, ed. Fanucci, '83, nella traduzione di Roberta Rambelli, col titolo di "L'uomo sovraccarico"

"In tredici verso centauro" (Thirteen to centaurus; '62, '63), traduzione di Hjlia Brinis, originariamente apparso in "Amazing Stories", aprile '62, antologizzato anche in "The Most Thrilling Science Fiction Ever Told" n. 7, inverno '67, "The Overloaded Man", '67, "The Best of J.G. Ballard", '77 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "Essi ci guardano dalle torri", (vedi)

"Il giardino del tempo" (The Garden of Time, '62), traduzione di Lidia Lax, originariamente apparso "in "The Magazine of Fantasy & Sf", febbraio '62, antologizzato anche in "Billennium", '62, "Chronopolis", '71, "The Best of J.G. Ballard", '77 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "Fantasia e fantascienza" n. 9, ed. Minerva, '63, e in "Il terzo libro della fantascienza", a cura di Sergio Solmi, ed. Einaudi, '83, nella traduzione di Sergio Solmi e Orietta Brancovich

"La prigione di sabbia" (The Cage of Sand, '62), traduzione di Hilja Brins, originariamente apparso in "New Worlds", giugno '62, antologizzato anche in "Chronopolis", '71, "The Best of J.G. Ballard", '77, "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78 e "Memories of the Space Age", '88; anche in "Passaporto per l'eternità", (vedi), col titolo di "La rete di sabbia"

"Essi ci guardano dalle torri" (The Watch-towers, '62), traduzione di Hjlia Brinis, originariamente apparso in "Science Fantasy", giugno '62; anche in "Essi ci guardano dalle torri", vedi), e in "Il quarto libro della fantascienza", "Supercoralli", "Tascabili'' n. 115, ed. Einaudi, '91, '92

"Cronopoli" (Chronopolis, '60), traduzione di Beata della Frattina, originariamente apparso in "New Worlds", giugno '60, antologizzato anche in "Billennium", '62, "Chronopolis", '71, "The Best of J.G. Ballard", '77 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "Urania" n. 321, ed. Mondadori, '63, e in "Imparare dal futuro", a cura di Daniele Barberi e Riccardo Mancini, ed. La nuova Italia, '88

"Lo spazzasuoni" (The Sound-sweep, '60), traduzione di Lidia Lax, originariamente apparso in "Science Fantasy", febbraio '60, antologizzato anche in "The Voices of Time", '62, "Chronopolis", '71, e "The Best of J.G. Ballard", '77. L'edizione originale del '63 comprendeva anche "Prima belladonna" e "Studio 5 the Stars".


-"Gli scultori di nuvole", "Urania" n. 487, ed. Mondadori, '68, traduzioni di Luigi Cozzi, Hilja Brinis, Mario Galli; comprende:

"Gli scultori di nuvole" (The Cloud-sculptures of Coral-d, '67), traduzione di Luigi Cozzi, originariamente apparso in "The Magazine of Fantasy & Sf", dicembre '67, antologizzato anche in "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "I segreti di Vermilion Sands" (vedi antologie), nella traduzione di Roberta Rambelli, col titolo di "I nubiscultori di coral-d"

"La spiaggia" (The Reptile Enclosure, '63), traduzione di Hilja Brinis, originariamente apparso, col titolo di "The Sherrington Theory", in "Amazing Stories", marzo '63, antologizzato anche in "The Impossible Man", '66; anche in " II gigante annegato", (vedi), nella traduzione di Beata della Frattina

"Il delta al tramonto", (The Delta at Sunset, '64), traduzione di Hilja Brinis, originariamente apparso in "The Terminal Beach", '64 (vedi), antologizzato anche in "The Impossible Man", '66; anche in "II gigante annegato" (vedi), nella traduzione di Beata della Frattina

"Controtempo" (Time of Passage, '64), traduzione di Hilja Brinis, originariamente apparso in "Science Fantasy", febbraio '64, antologizzato anche in "The Impossible Man", '66 e in "The Overloaded Man", '67; anche in "Ora zero", (vedi), e in "Dopo la vita", "Urania" n. 1124, ed. Mondadori, '90, col titolo di "Periodo di transizione", nella traduzione di Massimo Patti

"Il piccolo mondo di Mr. Goddard" (The Last World of Mr. Goddard, '60), traduzione di Mario Galli, originariamente apparso in "Science Fantasy", ottobre '60, anche in "Il giorno senza fine", (vedi), nella traduzione di Lella Costa, col titolo di "L'ultimo mondo di mister Goddard"

"Paziente perduto" (Minus One, '63), traduzione di Mario Galli, originariamente apparso in "Science Fantasy", giugno '63; anche in "La zona del disastro" (vedi)


-"Il gigante annegato" (The Terminal Beach, '64), "Urania" n. 764, ed. Mondadori, '78, traduzioni di Beata della Frattina, dall'edizione inglese; ristampato: (Penguin, '79): comprende:

"L'astronauta scomparso" (A Question of Re-entry, '63), originariamente apparso in "Fantastic", marzo '63, antologizzato anche in "The Best of J.G. Ballard", '77, "Memories of the Space Age", '88; anche in "Essi ci guardano dalle torri" (vedi)

"Il gigante. annegato" (The Drowned Giant, '64), originariamente qui, anche in "Playboy", maggio '65, col titolo di "Souvenir", antologizzato anche in "The Impossible Man", '66, come "The ... ", "Chronopolis", '71 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "Il quarto libro della fantascienza", "Supercoralli", "Tascabili" n. 115, ed. Einaudi, '91, '92, in "Potere nero", "Gamma" n. 26, anno IV°, ed. Dello scorpione, '68, nella traduzione di Carlo Pagetti, col titolo di "Morte sulla spiaggia". e in "La lotta col drago. L'universo fantastico da Beowulf a Tolkien", a cura di Carlo Pagetti, "Oscar Narrativa" n. 1095, ed. Mondadori, '90

"L'ultima mossa" (End-game, '63), originariamente apparso in "New Worlds", giugno '63, antologizzato anche in "Chronopolis", '71 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78

"L'uomo luminoso" (The Illuminated Man, '64), originariamente in "The Magazine of Fantasy & Sf", maggio ‘64

"La spiaggia" (The Reptile Enclosure, '63), originariamente apparso, col titolo di "The Sherrington Theory", in "Amazing Stories", marzo '63, antologizzato anche in "The Impossible Man", '66; anche in "Gli scultori di nuvole" (vedi), nella traduzione di Hilja Brinis

"Il delta al tramonto" (The Delta at Sunset, '64), originariamente qui, antologizzato anche in "The Impossible Man", '66; anche in "Gli scultori di nuvole" (vedi), nella traduzione di Hilja Brinis

"Terminal" (The Terminal Beach, '64), originariamente apparso in "New Worlds", marzo '64, antologizzato anche in "Chronopolis", '71, "The Best of J.G. Ballard", '77 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78

"L'ultima pozzanghera" (Deep End, '61), originariamente apparso in "New Worlds", maggjo '61, antologizzato anche in "The Voices of Time", '62, "Chronopolis", '71 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "Urania" n. 321, ed. Mondadori, '63, e in "L'ora di fantascienza", a cura di Carlo Fruttero e Franco Lucentini, "Letture per la scuola media" n. 64, ed. Einaudi, '82

"Le danze sul vulcano" (The Volcano Dances, '64), originariamente qui

"Per piccina che tu sia" (Billennium, '76), originariamente apparso in "New Worlds", novembre '61, antologizzato anche in "Billennium", '62, "Chronopolis", '71, "The Best of J.G. Ballard", '77 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "Otto racconti", "Urania" n. 321, ed. Mondadori, '63, in "Il futuro dietro l'angolo", a cura di Franco Mori, "I tascabili per la scuola", ed. Mursia, '77, in "Immaginatevi", a cura di Stefano Benvenuti, "Aperture", ed. Bruno Mondadori, '81, col titolo di "AAA Affittasi ripostiglio per scope", in "L'ora di fantascienza", a cura di Carlo Fruttero e Franco Lucentini, "Letture per la scuola media" n. 64, ed. Einaudi, '82, in questa traduzione, e in "Il Dio del 36° piano", "Oscar" n. 601, ed. Mondadori, nella traduzione di M. Benedetta De Castiglione e Mario Galli, col titolo di "C'è posto per tutti", "Grande enciclopedia della fantascienza" n. VIII, 60, e in "Racconti brevi II", "Pocket series" n. 6, ed. Del Drago, '81, '90, col titolo di "Il duemila", nella traduzione di Ferruccio Alessandri

"La gioconda del crepuscolo di mezzogiorno" (The Gioconda of the Twilight Noon, '64), originariamente qui, antologizzato anche in "The Impossible Man", '66

"Il Leonardo scomparso" (The Lost Leonardo, '64), originariamente apparso in "The Magazine of Fantasy & Sf", marzo '64

Ve ne è anche un'edizione americana, che, di questa, comprende solamente "End Game" e "Terminal Beach", e che comprende, invece: "The Subliminal Man", "Now Wakes the Sea", "Minus One" (vedi "La zona del disastro"), "The Last World of Mr. Goddard", "The Sudden Afternoon" (vedi "Il giorno senza fine"), "The Time-tombs" e "The Venus Hunters" (vedi "Ora zero"), sempre del '64.


-"Il giorno senza fine;" (The Day of Forever, '67), "Fantapocket" n. 5, ed. Longanesi, '76, traduzione di Lella Costa; comprende:

"Il giorno senza fine" (The Day of Forever, '67), originariamente apparso in "New Worlds", gennaio '67, antologizzato anche in "The Impossible Man", '66 e "The Best of J.G. Ballard"; '77

"Prigioniero dell'abisso di corallo" (Prisoner of the Coral Deep, '64), originariamente apparso in "The Argosy" (UK), marzo '64; anche in "Saggezza stellare. Nel segno di Lovecraft-racconti soprannaturali per il nuovo millennio", a cura di O.M. Mitchell, "Einaudi Tascabili. Stile Libero" n. 427, ed. Einaudi, '97, nella traduzione di Antonio Caronia, col titolo di " ... nell'..."

"Domani è un milione di anni" (Tomorrow is a Million Years, '66), originariamente apparso in "The Argosy" (UK), ottobre '66

"L'uomo del novantanovesimo piano", (The Man on 99th Floor, '62), originariamente apparso in "New Worlds", luglio '62; anche in "Essi ci guardano dalle torri" (vedi)

"Le terre di attesa" (The Waiting Grounds, '59), originariamente apparso in "New Worlds", novembre '59, antologizzato anche in "The Voices of Time", '62 e in "The Best of J.G. Ballard", '77

"L'ultimo mondo di mister Goddard" (The Last World of Mr. Goddard, '60), originariamente apparso in "Science Fantasy", ottobre '60; anche in "Gli scultori di nuvole" (vedi) "

"L'assassino gentile" (The Gentle Assassin, '61), originariamente apparso in "New Worlds", dicembre '61, antologizzato anche in "Billennium", '62

"Il pomeriggio improvviso" (The Sudden Afternoon, '63), originariamente apparso in "Fantastic", settembre '63

"I pazzi" (The Insane Ones, '62), originariamente apparso in "Amazing Stories", gennaio '62, antologizzato anche in "Billennium", '62 e in "The Best of J.G. Ballard", '77; anche in "Le grandi storie della fantascienza: 1962", a cura di Isaac Asimov e Martin H. Greenberg, "Classici Urania" n. 210, "I libri di Urania" n. 24, ed. Mondadori, '94, ‘95, nella traduzione Elisabetta Svaluto Moreolo, col titolo di "Un mondo di pazzi"

"Terra di morte" (The Killing Ground, "69), originariamente apparso in "New Worlds", marzo '69; nell'edizione originale dell'antologia, al posto di questo, c'era "The Assassination of J.F. Kennedy ... "


-"La zona del disastro" (Disaster Area, '67), "Urania" n. 779, ed. Mondadori, '79, traduzioni di Vittorio Curtoni, Stefano Torossi, Hjlia Brinis e Mario Galli; comprende:

"Gli uccelli giganti" (Storm Bird, Storm Dreamer, '66), traduzione di Vittorio Curtoni, originariamente apparso in "New Worlds", novembre '66, antologizzato anche in "The Impossible Man" '66 e "Chronopolis" '71

"Città di concentramento" (The Concentration City, '67), traduzione di Vittorio Curtoni, originariamente apparso, col titolo di "Built Up", in "New Worlds", gennaio '57, antologizzato anche in "Billennium", '62, "Chronopolis", '71, "The Best of J.G. Ballard", '77 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78

"L'uomo sublimale" (The Subliminal Man, '63), traduzione di Vittorio Curtoni, originariamente apparso in "New Worlds", gennaio '63, antologizzato anche in "The Best of J.G. Ballard", '77 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "L'abisso", "Gamma" n. 7, ed. Dello scorpione, '66, nella traduzione di Lidia E. Lax, col titolo di "L'uomo subliminale"

"Il mare è vicino" (Now Wakes the Sea, '66), traduzione di Vittorio Curtoni, originariamente apparso in "The Magazine of Fantasy & Sf", maggio '66, antologizzato anche in "Chronopolis", '71

"Paziente perduto" (Minus One, '63), traduzione di Mario Galli, originariamente apparso in "Science Fantasy", giugno '63; anche in "Gli scultori di nuvole" (vedi)

"Il sig. F. è il sig. F." (Mr. F. is mr. F., '63), traduzione di Vittorio Curtoni, originariamente apparso in "Science Fantasy", agosto '63

"Zona di terrore" (Zone of Terror, '60), traduzione di Stefano Tarossi, originariamente apparso in "New Worlds", marzo '60, antologizzato anche in "The Voices of Time", '62 e in "Chronopolis", '71; anche in appendice a "Il diluvio", di John Creasey, "Urania" n. 319, ed. Mondadori, '63, col titolo di "Il signor Larsen e il dottor Bayliss"

"Cubicolo 69" (Manhole 69, '57), traduzione di Vittorio Curtoni, originariamente apparso in "New Worlds", novembre '57, antologizzato anche in "The Voices of Time", '62, "Chronopolis" '71, "The Best of J.G. Ballard", '77 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78

"L'uomo impossibile" (The Impossible Man, '66), traduzione di Hjlia Brinis, antologizzato anche in "The Impossible Man", '66, là originariamente


-"I segreti di Vermilion Sands" (Vermilion Sands, '71), "Orizzonti" n. 9, ed. Fanucci, '79, traduzioni di Roberta Rambelli; edizione originale: (Panther); comprende:

"Prima belladonna" (Prima belladonna, '56), originariamente apparso in "Science Fantasy", dicembre '56, antologizzato anche in "Billennium", '62

"Il gioco degli schermi" (The Screen Game, '63), originariamente apparso in "Fantastic", ottobre '63, antologizzato anche in "The Impossible Man", '66; anche in "Interplanet" n. 5, ed. dell'Albero, '64, nella traduzione di Roberto Bassanesi e Sandro Sandrelli

"I nubiscultori di coral-d" (The Cloud-sculptures of Coral-d, '67)., originariamente apparso in "The Magazine of Fantasy & Sf", dicembre '67, antologizzato anche in "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "Gli scultori di nuvole" (vedi), nella traduzione di Luigi Cozzi, col titolo di "Gli scultori di nuvole"

"Le statue canore" (The Singing Statues, '62), originariamente apparso in "Fantastic", luglio '62, racconto mancante nell'edizione originale

"Sul mare di sabbia" (Cry Hope, Cry Fury, '67), originariamente apparso in "The Magazine of Fantasy & Sf", ottobre '67

"La vendetta della scultrice" (Venus Smiles, '67), originariamente apparso, col titolo di "Mobile", in Science-Fantasy" vol. 8, #23, giugno ‘57, poi "If", settembre '67, antologizzato anche in "Billennum, '62; anche in "Il primo libro delle metamorfosi", "Urania" n. 482, ed. Mondadori, '68, nella traduzione di Hilja Brinis, col titolo di "Metamorfosi sonora. Le sculture di Vermillion Sands", pag. 133

"Addio al vento" (Say Goodbye to the Wind, '70), originariamente apparso in "Fantastic", agosto '70

"Studio 5" (Studio 5, the Stars, '61), originariamente apparso in "Science Fantasy", febbraio '61, antologizzato anche in "Billenniurn", '62

"I mille sogni di Stellavista" (The Thousand Dreams of Stellavista, '62), originariamente apparso in "Amazing Stories", marzo '62; anche in "Passaporto per l'eternità" (vedi), nella traduzione di Hilja Brinis


-"La civiltà del vento" (Law-flying Aircraft and Other Stories, '76), "Urania" n. 717, ed. Mondadori, '77, traduzioni di Maria Benedetta De Castiglione: comprende:

"La civiltà del vento" (The-Ultimate City, '76), qui originariamente

"Il pastore aereo" (Low-flyng Aircraft, '76), originariamente apparso in "Bananas", estate '76

"L'astronauta morto" (The Dead Astronaut, '68), originariamente apparso in "Playboy", maggio ‘68, antologizzato anche in "Memories of the Space Age", '88; anche in "Progetto Uomo", a cura di Federico Valli, "Il Fantalibro" n. 5, ed. De Carlo, '70, nella traduzione di Maria Zavattoni, col titolo di "Ritorno dallo spazio", in "Horror. 24 storie di incubi e paure", a cura di Francesco Franconeri, "Omnibus", nella traduzione di Adriana Dell'Orto, Giulia Fretta e Andrea Terzi, e "La fantascienza di Playboy-parte 1ª", "Urania" n. 1368, nella traduzione di Vittorio Curtoni, ed. Mondadori, '99

"Il bombardiere del sogno" (My Dream of Flying to Wake Island, '74), originariamente apparso in "Ambit" n. 60, '74, antologizzato anche in "Memories of the Space Age", '88

"Vita e morte di Dio" (The Life and Death of God, '76), originariamente apparso in "Ambit" n. 66, '76

"Il più grande show televisivo mai visto" (The Gretest Tv Show on Earth, '72), originariamente apparso in "Ambit" n. 53, '72/'73; anche in "25 racconti che hanno fatto Urania", AaVv, ed. Mondadori, '89

"Gli invasori" (A Place and a Time to Die, '69), originariamente apparso in "New Worlds", ottobre '69

"Bambini prodigio" (The Comsat Angels, '68), originariamente apparso in "If", dicembre '68

L'edizione originale comprende anche "The Beach Murders".


-"Ora zero" (The Venus Hunters, '80), "Urania" n. 908, ed. Mondadori, '81, traduzioni di Laura Serra e Hilja Brinis; comprende:

"Ora zero" (Now: Zero, '59), traduzione di Laura Serra, originariamente apparso in "Science Fantasy", dicembre '59, antologizzato anche in "Billennium", '62 e "The Overloaded Man", '67

"I saccheggiatori di tombe" (The Time-tombs, '63), traduzione di Laura Serra, originariamente apparso in "If", marzo '63, antologizzato anche in "The Overloaded Man", '67; anche in "Incidente a Leonta City e altri racconti", "Urania" n. 364, ed. Mondadori, '64, nella traduzione di Beata della Frattina

"Amplificazione" (Track 12, '63), originariamente apparso in "New Worlds", aprile '58, antologizzato anche in "The Overloaded Man", '67; anche in "Essi ci guardano dalle torri" (vedi)

"Passaporto per l'eternità" (Passport to Eternity, '62), traduzione di Hilja Brinis, originariamente apparso in "Amazing Stories", giugno '62, antologizzato anche in "The Overloaded Man", '67 e "The Best of J.G. Ballard", '77; anche in "Passaporto per l'eternità" (vedi)

"Il tempo si guasta" (Escapement, '56), traduzione di Hilja Brinis, originariamente apparso in "New Worlds", dicembre '56, antologizzato anche in "The Overloaded Man", '67; anche in "Passaporto per l'eternità" (vedi)

"Controtempo" (Time of Passage, '64), traduzione di Hilja Brinis, originariamente apparso in "Science Fantasy", febbraio '64, antologizzato anche in "The Impossible Man", '66 e "The Overloaded Man", '67; anche in "Gli scultori di nuvole" (vedi), e in "Dopo la vita", "Urania" n. 1124, ed. Mondadori, '90, col titolo di "Periodo di transizione", nella traduzione di Massimo Patti

"Ufo da Venere" (The Venus Hunters, '63), traduzione di Laura Serra, originariamente apparso, col titolo di "The Encounter", in "Amazing Stories", giugno '63, antologizzato anche in "The Overloaded Man", '67

"Mattatoio" (The Recognition, '67), traduzione di Laura Serra, originariamente apparso in "Dangerous visions", a cura di Harlan Ellison; anche in "Dangerous visions", "Varia fantascienza", ed. Mondadori, '91, che non c'è nell'edizione originale

"Un pomeriggio a Utah Beach" (One Afternnon at Utah Beach, '78), traduzione di Laura Serra, originariamente apparso in "Anticipations", '78; anche in "33 fantastiche vacanze", a cura di Marzio Tosello, ed. Mondadori, '89

"Zoom di 60 minuti" (The 60 Minute Zoom, '60), traduzione di Laura Serra; originariamente in "Bananas" #5, estate ‘76

Nell'edizione originale c'è anche "The Killing Ground"


-"Mitologie del futuro prossimo" (Myths of the Near Future, '82), "Urania" n. 976, ed. Mondadori, '84, traduzioni di Giuseppe Lippi; comprende:

"Mitologie del futuro prossimo" (Myths of the Near Future, '76), originariamente apparso in "The Magazine of Fantasy & Sf", ottobre '78, antologizzato anche in "Memories of the Space Age", '88; finalista Nebula '82, miglior racconto

"Saluti da Las Palmas" (Having a Wonderful Time, '78), originariamente apparso in "Bananas", '78

"Fantasie incestuose" (A Host of Furious Fancies, '80), originariamente apparso in "Time Out", '80

"Zodiaco 2000" (Zodiac 2000, '78), originariamente apparso in "Ambit" # 75, '78

"Notizie dal sole" (News from the Sun, '82), originariamente apparso in "Ambit" n. 87, '81, antologizzato anche in "Memories of the Space Age", '88

"Teatro di guerra" (Theatre of War, '77), originariamente apparso in "Bananas", '77

"Guerra finita" (The Dead Time, '77), originariamente apparso in "Bananas", '77

"Il sorriso" (The Smile, '76), originariamente apparso in "Bananas", '76

"Solarium" (Motel Architecture, '78), originariamente apparso in "Bananas", '77; anche in "Racconti fantastici del '900", vol. 2°, "Oscar" n. 1985, ed. Mondadori, '87, a cura di Giuseppe Lippi, col titolo di "Architettura del motel"

"Riunione di famiglia" (The Intensive Care Unit, '77), originariamente apparso in "Ambit" # 72, '77


-"Febbre di guerra" (War Fever, '90), "La scala", ed. Rizzoli, '93, traduzioni di Andrea Terzi; comprende:

"Febbre di guerra" (War Fever, '89), originariamente apparso in "The Magazine of Fantasy & Science Fiction", ottobre '89; anche in "Destinazione spazio 2" (The 1990 Annual World's Best Sf, '90), a cura di Donald A. Wollheim e Arthur W. Saha, "Urania" n. 1169, ed. Mondadori, '91, nella traduzione di Susanna Molinari

"La storia segreta della terza guerra mondiale" (Secret Histoy of World War 3, '88), originariamente apparso in "Ambit" # 114, autunno '88, antologizzato anche in "The Orbit Science Fiction Yearbook Two", a cura di David S. Garnett, (Futura/Orbit, agosto '89); anche in "La mostra delle atrocità", come capitolo finale, nella traduzione di Antonio Caronia

"Carghi di sogno" (Dream Cargoes, '90), originariamente in "Shincho" (Giappone), settembre '90

"L'oggetto dell'attentato" (The Object of the Attack, '84), originariamente apparso in "Interzone" # 9, '84, poi antologizzato in ""Interzone": 1th Anthology", il meglio dei primi 9 numeri, a cura di John Clute, Colin Greenberg & David Pringle (Dent, '85)

"Amore in un clima più freddo" (Love in a Colder Climate, '89), originariamente apparso in "Interview", gennaio '89, poi, col titolo errato di "... cold ... ", "Observer Magazine" del 16 luglio '89

"L'eterna vacanza" (The Largest Theme Park in the World, '89), originariamente apparso in "The Guardian" del 7 luglio '89

"Risposte a un questionario" (Answers to a Questionnaire, '85), originariamente apparso in "Ambit" n. 100, primavera '85, poi in "Giles Gordon" e in "New York Times" del 24 marzo '91

"Il disastro aereo" (The Air Disaster, '75), originariamente apparso in "Bananas", gennaio '75

"Relazione su una stazione spaziale non identificata" (Report on an Unidentified Space Station, '82), originariamente apparso in "City Limits", '82, antologizzato anche in "Lands of Never: An Anthology of Modern Fantasy", (Allen & Unwin, '84); anche in "Strani attrattori" (Semiotext(e) Sf, '89), a cura di R. Rucker, P.L. Wilson e R.A. Wilson, "Cyberpunkline" n. 6, ed. Shake, '96, nella traduzione di Gianni Pannofino, e in "Top fantasy" (Top Fantasy, '85), a cura di J. Pachter, ed. Reverdito, '89, nella traduzione di Claudio de nardi, col titolo di "Rapporto ... "

"L'uomo che camminò sulla luna" (The Man Who Walked on the Moon, '85), originariamente apparso in "Interzone" # 13, autunno '85, antologizzato anche in "Interzone: The 2nd Anthology", a cura di John Clute, David Pringle e Simon Ounsley, '87 e in "Memories of the Space Age", '88

"L'enorme spazio", (The Enormous Space, '89), originariamente apparso in "Interzone" # 30, luglio/agosto '89, antologizzato anche in "Interzone: the 4th Antology", a cura di John Clute, David Pringle e Simon Ounsley, '89

"Memorie dell'era spaziale" (Memories of the Space Age, '82), originariamente apparso in "lnterzone" # 2, '82, antologizzato anche in "Memories of the Space Age", '88

"Note su un collasso mentale" (Notes Toward a Mental Breakdown, '76), altro da quello in "La mostra delle atrocità", originariamente apparso in "Bananas" #4, primavera ‘76

"L'indice" (The Index, '77), originariamente apparso in "Bananas", '77


RACCONTI

"Il signor Larsen e il dottor Bayliss" (Zone of Terror, '60), in appendice a "Il diluvio" di John Creasey, "Urania" n. 319, ed. Mondadori, '63, traduzione di Stefano Tarossi, originariamente apparso in "New Worlds", marzo '60; antologizzato anche in "The Voices of Time", '62 e in "Chronopolis": '71; anche in "La zona del disastro" (vedi antologie), col titolo di "Zona di terrore"

"Cronopoli" (Chronopolis, ‘60), "Urania" n. 321, ed. Mondadori, '63, e in "Imparare dal futuro", a cura di Daniele Barberi e Riccardo Mancini, ed. La nuova Italia, '88, traduzione di Beata della Frattina, originariamente apparso in "New Worlds", giugno '60, antologizzato anche in "Billennium", '62, "Chronopolis", '71, "The Best of J.G. Ballard", '77 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "Incubo a quattro dimensioni" (vedi antologie)

"Le voci del tempo" (The Voices of Time, '60), "Robot" n. 18, ed. Armenia, '77, traduzione di Abramo Luraschi, "Le grandi storie della fantascienza: 1960", "Classici Urania" n. 181, ed. Mondadori, '92, traduzione di Lidia Lax, originariamente apparso in "New Worlds", ottobre '60, antologizzato anche in "The Voices of Time", '62, "Chronopolis", '71, "The Best of J.G. Ballard", '77 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "Incubo a quattro dimensioni" (vedi antologie), nella traduzione di Lidia Lax

"L'ultima pozzanghera" (Deep End, '61), "Urania" n. 321, ed. Mondadori, '63, e in "L'ora di fantascienza", a cura di Carlo Fruttero e Franco Lucentini, "Letture per la scuola media" n. 64, ed. Einaudi, '82, originariamente apparso in "New Worlds", maggio '61, antologizzato anche in "The Voices of Time", '62, "Chronopolis", '71 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "Il gigante annegato" (vedi antologie), nella traduzione di Beata della Frattina

"C'è posto per tutti" (Billennium, '61), in "Il Dio del 36° piano", "Oscar" n. 601, ed. Mondadori, '75, traduzione di Maria Benedetta De Castiglione e Mario Galli, e in "Otto racconti", "Urania" n. 321, ed. Mondadori, '63, "Letture per la scuola media" n. 64, ed. Einaudi, '82, col titolo di "Per piccina che tu sia", in "Il futuro dietro l'angolo", a cura di Franco Mori, "I tascabili per la scuola", ed. Mursia, '77, in "Immaginatevi", a cura di Stefano Benvenuti, "Aperture", ed. Bruno Mondadori, '81, col titolo di "AAA Affittasi ripostiglio per scope", in "L'ora di fantascienza", a cura di Carlo Fruttero e Franco Lucentini, questi (tutti), nella traduzione di Beata della Frattina, e in "Grande enciclopedia della fantascienza" n. VIII, 60, e in "Racconti brevi II", "Pocket series" n. 6, ed. Del Drago, '81, '90, col titolo "Il duemila", nella traduzione di Ferruccio Alessandri; anche in "Il gigante annegato" (vedi antologie), nella traduzione di Beata della Frattina, col titolo di "Per piccina che tu sia", originariamente apparso in "New Worlds", novembre '61, antologizzato anche in "Billennium", '62, "Chronopolis", '71, "The Best of J.G. Ballard", '77 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78

"L'uomo sovraccarico" (The Overloaded Man, '61, '63), "Urania" n. 321, ed. Mondadori, '63, e in "I mondi del possibile. Il meglio della fantascienza '56-'65", a cura di Mike Ashley, "Enciclopedia della fantascienza" n. 10, ed. Fanucci, '83, traduzione di Roberta Rambelli, originariamente apparso in "New Worlds", luglio '61, antologizzato anche in "The Voices of Time", '62, "The Overloaded Man", '67, e "The Best of J.G. Ballard", '77; anche in "Incubo a quattro dimensioni" (vedi antologie), nella traduzione di Stefano Torossi, col titolo di "Dalla veranda"

"Il giardino del tempo" (The Garden of Time, '62), "Fantasia e fantascienza" n. 9, ed. Minerva, '63, e in "Il terzo libro della fantascienza", a cura di Sergio Solmi, ed. Einaudi, '83, traduzione di Sergio Solmi e Orietta Brancovich, originariamente apparso in "The Magazine of Fantasy & Sf", febbraio '62, antologizzato anche in "Billennium", "Chronopolis", '71, "The Best of J.G. Ballard", '77 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "Incubo a quattro dimensioni" (vedi antologie), nella traduzione di Lidia Lax.

"Un mondo di pazzi" (The Insane Ones, '62), in "Le grandi storie della fantascienza: 1962", a cura di Isaac Asimov e Martin H. Greenberg, "Classici Urania" n. 210, "I libri di Urania" n. 24, ed. Mondadori, '94, '95, traduzione Elisabetta Svaluto Moreolo, originariamente apparso in "Amazing Stories", gennaio '62, antologizzato anche in "Billennium", '62 e in "The Best of J.G. Ballard", ‘77; anche in "Il giorno senza fine" (vedi antologie), nella traduzione di Lella Costa, col titolo di "I pazzi"

"Essi ci guardano dalle torri" (The Watch-towers, '62), in "Il quarto libro della fantascienza", "Supercoralli", "Tascabili" n. 115, ed. Einaudi, '91, '92, traduzione di Hjlia Brinis, originariamente apparso in "Science Fantasy", giugno. '62, antologizzato anche in "Chronopolis", '71; anche in "Essi ci guardano dalle torri" e "Incubo a quattro dimensioni" (vedi antologie)

"L'uomo subliminale" (The Subliminal Man, '63), in "L'abisso", "Gamma" n. 7, ed. Dello scorpione, '66, traduzione di Lidia Lax, originariamente apparso in "New Worlds", gennaio '63, antologizzato anche in "The Best of J.G. Ballard", e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "La zona del disastro" (vedi antologie)

"I saccheggiatori di tombe" (The Time-tombs, '63), in "Incidente a Leonta City e altri racconti", "Urania" n. 364, ed. Mondadori, '64, nella traduzione di Beata della Frattina, originariamente apparso in "If", marzo '63, antologizzato anche in "The Overloaded Man", '67; anche in "Ora zero" (vedi antologie), nella traduzione di Laura Serra

"Morte sulla spiaggia" (The Drowned Giant, '63), in "Potere nero", "Gamma" n. 26, anno IV°, ed. Dello scorpione, '68, traduzione di Carlo Pagetti; in "Il quarto libro della fantascienza", "Supercoralli", "Tascabili" n. 115, ed. Einaudi, '91, '92, e in "La lotta col drago. L'universo fantastico da Beowulf a Tolkien", a cura di Carlo Pagetti, "Oscar Narrativa" n. 1095, ed. Mondadori, '90, col titolo di "Il gigante annegato", originariamente anche in "Playboy", maggio '65, col titolo di "Souvenir", antologizzato anche in "The Impossible Man", '66, come "The ...", "Chronopolis", '71 e "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "Il gigante annegato" (vedi antologie), nella traduzione di Beata della Frattina, col titolo di "Il gigante annegato"

"Il gioco degli schermi" (The Screen Game, '63), "Interplanet" n. 5, ed. dell'Albero, '64, traduzione di Roberto Bassanesi e Sandro Sandrelli, originariamente apparso in "Fantastic", ottobre '63, antologizzato anche in "The Impossible Man", '66; anche in "I segreti di Vermilion Sands" (vedi antologie), nella traduzione di Roberta Rambelli

"Periodo di transizione" (Time of Passage, '64), in "Dopo la vita", "Urania" n. 1124, ed. Mondadori, '90, traduzione di Massimo Patti, originariamente apparso in "Science Fantasy", febbraio '64, antologizzato anche in "The Impossible Man", '66 e in "The Overloatled Man", '67; anche in "Gli scultori di nuvole" e in "Ora zero" (vedi antologie), nella traduzione di Hilja Brinis

"Prigioniero nell'abisso di corallo" (Prisoner of the Coral Deep, '64), in "Saggezza stellare. Nel segno di Lovecraft racconti soprannaturali per il nuovo millennio", a cura di D.M. Mitchell, "Einaudi Tascabili. Stile Libero" n. 427, ed. Einaudi, '97, traduzione di Antonio Caronia, originariamente apparso in "The Argosy" (UK), marzo '64; anche in "Il giorno senza fine" (vedi antologie), nella traduzione di Lella Costa

"Equinozio" (Equinox, '64), "Urania" n. 368, e in "Fantastrenna", "Urania" n. 363, ed. Mondadori, '64, traduzione di Ginetta Pignolo, riscrittura di "The Illuminated Man"),"The Magazine of Fantasy & Sf", maggio '64, questo originariamente apparso in "New Worlds", maggio-giugno.'64; anche in "La foresta di cristallo" (vedi romanzi)

"L'arma omicida" (The Assassination Weapon, '66), "Gamma" n. 8, ed. Dello scorpione, '66, traduzione di Valentino De Carlo, "Dimensione alfa" n. 7, '89, originariamente apparso in "New Worlds", aprile '66; anche in "La mostra delle atrocità" (vedi romanzi), nella traduzione di Antonio Caronia

"Tu, io e il continuum" (You and Me and the Continuum, '66), "Nuove presenze" n. 37/3, ed. Magenta, '80, originariamente apparso in "Impulse!", marzo '66, antologizzato in "Light Years and Dark: Science Fiction and Fantasy Of and For Out Time", a cura di Michael Bishop (Berkley, '84); anche in "La mostra delle atrocità" (vedi romanzi)

"Tu, coma, Marylin Monroe" (You: coma: Marilyn Monroe, '66), "Nuove presenze" n. 37/3, ed. Magenta, '80, originariamente apparso in "New Worlds", giugno '66, poi in "Ambit" n. 27, '66; anche in "La mostra delle atrocità" (vedi romanzi)

"Mattatoio" (The Recognition, '67), in "Dangerous visions" (Dangerous Visions, '67), a cura di Harlan Ellison, "Varia fantascienza", ed. Mondadori, '91, originariamente apparsovi; anche in "Ora zero" (vedi antologie)

"L'assassinio di J.F .Kennedy visto come una corsa automobilistica in discesa" (The Assassination of J.F. Kennedy Considered as a Downhill Motor Race, '67), in "Gamma 72-Almanacco della fantascienza", "Il fantalibro", ed. De Carlo, '72, e in "Executive" n. 1, ed. Periodici Immordino, '68, traduzione di Valentino De Carlo, originariamente apparso in "Ambit" n. 29, '66, poi in "New Worlds", febbraio '67, antologizzato anche in "The Best Short Stories of J.G. Ballard", '78; anche in "La mostra delle atrocità" (vedi romanzi), nella traduzione di Antonio Caronia

"Metamorfosi sonora-Le sculture di Vermillion Sands" (Venus Smiles, '67), in "Il primo libro delle metamorfosi", "Urania" n. 482, ed. Mondadori, '68, traduzione di Hilja Brinis, originariamente apparso, col titolo di "Mobile", in "Science-Fantasy" vol. 8, #23, giugno ‘57, poi "If", settembre '67, antologizzato anche in "Billennum, '62; anche in "I segreti di Vermilion Sands" (vedi antologie), nella traduzione di Roberta Rambelli

"Ritorno dallo spazio" (The Dead Astronaut, '68), in "Progetto Uomo", "Il Fantalibro" n. 5, ed. De Carlo, '70, a cura di Federico Valli, traduzione di Maria Zavattoni, e, col titolo di "L'astronauta morto", in "Horror. 24 storie di incubi e paure", a cura di Francesco Franconeri, "Omnibus", traduzione di Adriana Dell'Orto, Giulia Fretta e Andrea Terzi, in "La fantascienza di Playboy-parte 1°", "Urania" n. 1368, ed. Mondadori, '99, traduzione di Vittorio Curtoni, originariamente apparso in "Playboy", maggio '68, antologizzato anche in "Memories of the Space Age", '88; anche in "La civiltà del vento" (vedi antologie), nella traduzione di Maria Benedetta De Castiglione, col titolo di "L'astronauta morto"

"Amore e napalm, U.s.a." (Love and Napalm: Export U.s.a., '68), "Aliens" n. 8, ed. Armenia, '80, traduzione di Vittorio Curtoni, originariamente apparso in "The Running Man", estate '68; anche in "La mostra delle atrocità" (vedi romanzi), traduzione di Antonio Caronia

"Il più grande show televisivo mai visto" (The Greatest Tv Show on Earth, '72), in "25 racconti che hanno fatto Urania", AaVv, ed. Mondadori, '89, originariamente apparso in "Ambit" n. 53, '72/'73; anche in "La civiltà del vento" (vedi antologie)

"Architettura del motel" (Motel Architecture, '77), in "Racconti fantastici del '900", vol. 2°, "Oscar" n. 1985, ed. Mondadori, '87, a cura di Giuseppe Lippi, originariamente apparso in "Bananas", '77; anche in "Mitologie del futuro prossimo" (vedi antologie), col titolo di "Solarium"

"Un pomeriggio a Utah Beach" (One Afternoon at Utah Beach, '78), in "33 fantastiche vacanze", a cura di Marzio Tosello, ed. Mondadori, '89, traduzione di Laura Serra, originariamente apparso in "Anticipations", '7S; anche in "Ora zero" (vedi antologie)

"La storia segreta della terza guerra mondiale" (Secret Histoy of World War 3, '88), "Blade runner" n. 11, '91, traduzione di Antonio Caronia, originariamente apparso in "Ambit" # 114, '88, antologizzato anche in "The Orbit Science Fiction Yearbook 3", a cura di David S. Garnett (Futura/Orbit, agosto '89); anche in "Febbre di guerra" (vedi antologie), nella traduzione di Andrea Terzi, e in "La mostra delle atrocità" (vedi romanzi, come capitolo finale

"Febbre di guerra" (War Fever, '89), in "Destinazione spazio 2" (The 1990 Annual World's Best Sf, '90), a cura di Donald A. Wollheim, "Urania" n. 1169, ed. Mondadori, '91, traduzione di Susanna Molinari, originariamente apparso in "The Magazine of Fantasy & Science Fiction", ottobre '89; anche in "Febbre di guerra" (vedi antologie), nella traduzione di Andrea Terzi

"La mastoplastica accrescitiva di Jane Fonda" (Jane Fonda's Augmentation Mammoplasty, '89), in "Strani attrattori" (Semiotext(e) Sf, '89), a cura di Rudy Rucker, Peter L. Wilson e Robert A. Wilson, "Cyberpunkline" n. 6, ed. ShaKe, '96, traduzione di Gianni Pannofino

"Rapporto da un pianeta oscuro" (Report from an Obscure Planet, '92), "Leonardo", numero unico allegato a "The Indipendent" e altri quotidiani europei fra cui "la Repubblica", '92

"Guida alla morte virtuale" (A Guide to Virtual Death, '92), in "J.G. Ballard", "ReSearch" n. 2, ed. ShaKe, '94, traduzione di Giancarlo Carlotti e Sandrina Murer, originariamente apparso in "Interzone" # 56, febbraio '92; anche in "L'ottavo giorno della creazione", a cura di Karie Jacobson, ed. Sonzogno, '92, nella traduzione di Luigi Schenoni

"Progetto per un glossario del XX° secolo" (Project for a Glossary of the Twentieth Century, '92), in "J.G. Ballard", "ReSearch" n. 2, ed. ShaKe, '94, traduzione di Giancarlo Carlotti e Sandrina Murer, originariamente apparso in "Zone" # 6, a cura di Jonathan Crary e Stanford Kwinter, novembre '92


Saggi

"La fantascienza non può evitare i mutamenti" (Science Fiction Cannot Be Immune from Change, '69), "Galassia" n. 218, ed. La tribuna, '72, pag. 135, traduzione di Gianni Montanari, intervento allo "Sf Symposium" svoltosi a Rio de Janeiro nel '69, a cura dell'Istituto Nacional do Cinema

"Prefazione a "I segreti di Vermillion Sands"", '71, traduzione di Roberta Rambelli, "Orizzonti" n. 9, ed. Fanucci, '76, pag. 15

"Prologo a "Crash"" (Introduction to Crash!, '74), idem, e in "Mistral", ed. Rizzoli, '90, pag. V, nella traduzione di Gianni Pilone Colombo, introduzione all'edizione francese, ed. Calmann-Levy, '74, poi, come "Words About Crash!", "Foundation" n. 9, '75

"Perché il totalitarismo?", "S&F" n. 1, '83, ed. Italy press, pag. 21, da "The Visual Encyclopedia of science Fiction", '77

Introduzione a "Rapporto su una stazione spaziale non identificata", "Top fantasy" (Top Fantasy, '85), a cura di Josh Pachter, ed. Reverdito, '89, pag. 19

"J.G. Ballard", "ReSearch" n. 2, ed. ShaKe, '94, traduzione di Giancarlo Carlotti e Sandrina Murer, © by Re/Search Publications; comprende:

"Aprire la porta del passato-autobiografia", originariamente apparso in "The Daily Telegraph" del 21/9/'91, pag. 33

"Oual’è la strada per lo spazio interiore" (Which Way to Inner Space?, '62), originariamente apparso in "New Worlds", maggio '62, pag. 48, anche in "J.G. Ballard", "Intercom Press", vol. l", '81, nella traduzione di Riccardo Valla

"Immagini del futuro", originariamente apparso in "Fusion", '66, pag.51

"Fiction di ogni genere", originariamente apparso in "Books and Bookman", febbraio '71, pag. 53

"Tempo memoria e spazio interiore", originariamente apparso in "Women Journalist". estate '63, pag. 56

"La jetee", originariamente apparso in "New Worlds", luglio '66, pag. 58

"L'avvento dell'inconscio" (The Coming of the Unconscious, '66), originariamente apparso in "New Worlds" n. 164, luglio '66, anche in "The Overloaded Man", '67, pag. 59

"L'abbiccì dell'irrazionale", originariamente apparso in "New Worlds" n. 196, dicembre '69, pag. 64

"Il fabbricante di miti del XX secolo"; originariamente apparso in "New Worlds" n. 142, maggio '64, pag. 67

"Gli omicidi dovrebbero essere teletrasmessi in prima serata", originariamente apparso in "The "Guardian" del 15 novembre '79, pag. 71

"Le cose che avrei voluto sapere a diciotto anni", originariamente apparso in "The Sunday Express Magazine" n. 38, 27/12/'81, pag. 74

Recensioni:

"I miei libri", originariamente apparso in "The Pleasure of Reading", a cura di Antonia Fraser, ed. Bloomsbury, '92, pag. 78

"I miei dieci film di fantascienza preferiti", originariamente apparso in "Interzone", gennaio/febbraio '92, pag. 82

"Il cavallo pazzo che trovò ispirazione nella sconfitta", originariamente apparso in "The Guardian" del 1° gennaio '91, pag. 87

"Nell'occhio del voyeur" (In the Voyeur's Gaze, '89), originariamente apparso in "The Guardian" del 25 agosto '89, pag. 89

"Un Walt Disney drogato" (Walt Disney on Dope, '89), originariamente apparso in "The Guardian" del 23 giugno '89, pag. 93

"L'occhio del ciclope del XX secolo" (Cyclops Eye of the Century, '92) originariamente apparso in "Daily Telegraph", del 25 novembre '92, pag. 96

"Gli ultimi veri innocenti" (The Last Real Innocents, '91), originariamente apparso in "New York Times" del 1° settembre '91, pag. 99

"Il primo e miglior eroe proletario dell'erotismo" (Erotica's First and Finest Working Class Hero, '91), originariamente apparso in "Sunday Review" del 10 marzo '91, pag. 100

"Giorni appesi a una siringa con un filo di sangue" (Days Strung on a Syringe with a Thread of Blood, '91), originariamente apparso in "Sunday Review" del 24 febbraio '91, pag. 103

"Il nostro Swift" (Our Own Swift, '85), originariamente apparso in "The Guardian" del 27 settembre '85, pag. 105

"Un piccolo uomo vittima della psicologia mafiosa" (Small Man as Victim of Mob Psychology, '91), originariamente apparso in "The Guardian" del 10 ottobre '91, pag. 106

"Biomassacro alla motosega in un oroscopo grandioso" (Chaisaw Biomassacre in Glorious Horoscope, '91), originariamente apparso in "The Guardian" del 25 aprile '91, pag. 108

"Una stirpe di fossili che cammina, parla, vive", originariamente apparso in "The Telegraph" del 12 giugno '93, pag. 110

"Ciò in cui credo" (What I Believe), pag. 203; anche in "Sick Things" n. 2


"Fine millennio: istruzioni per l'uso", (A User's Guide to the Millennium, '96), ed. Baldini & Castoldi, '99, traduzione di Antonio Caronia


Pagina seguente






[ Indietro ]

E-Intercom

Copyright © di IntercoM Science Fiction Station - (325 letture)



Questo portale è realizzato con l'ausilio del CMS PhpNuke
Tutti i loghi e i marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori.
Tutto il resto è ©2003-2006 di IntercoM Science Fiction Station. È Possibile usare il materiale di questo sito citandone la fonte.
Potete sindacare le news del portale di IntercoM usando il file backend.php