Home
Account
  Autori· Saggistica· Narrativa· Comics· Speciali· Cinema· Interviste· Musica CERCA   
     
Menu Principale

News precedenti

Venerdì, 05 febbraio
· Il Gondoliere
Venerdì, 15 gennaio
· Cinema d'animazione: tre esempi francesi
Mercoledì, 16 dicembre
· Fumetti Digitali
· VITA IN LETTERE (Novembre)
· VITA IN LETTERE - Ottobre 2009
Venerdì, 04 dicembre
· Il quinto principio di Vittorio Catani su Urania
Venerdì, 06 novembre
· Dalla fantascienza alla guerriglia mediatica
Martedì, 03 novembre
· De ''Gli Inganni di Locke Lamora'' e di altre stronzate...
Venerdì, 30 ottobre
· La narrativa di Ted Chiang
· VITA IN LETTERE - Settembre 2009
Martedì, 27 ottobre
· CORRADO MASTANTUONO - Tra Tex e Paperino: il disegnatore dei due mondi
Domenica, 11 ottobre
· Fissione
Domenica, 04 ottobre
· Yupanqui
Giovedì, 24 settembre
· VITA IN LETTERE - Agosto 2009
Martedì, 22 settembre
· VITA IN LETTERE (Agosto)
Martedì, 15 settembre
· Le lezioni sempre ignorate della Storia
Lunedì, 14 settembre
· Isole
Giovedì, 03 settembre
· I 10 libri da riscoprire
· VITA IN LETTERE (Luglio)
· VITA IN LETTERE - Luglio 2009
Sabato, 11 luglio
· L'ermetismo nei lavori di Alexey Andreev
Giovedì, 09 luglio
· VITA IN LETTERE (Giugno)
Domenica, 05 luglio
· I ciccioni esplosivi
Mercoledì, 01 luglio
· VITA IN LETTERE - Giugno 2009
· Futurama
Domenica, 21 giugno
· Venature
Domenica, 31 maggio
· VITA IN LETTERE (maggio)
Sabato, 16 maggio
· Il bacio della Valchiria
Giovedì, 14 maggio
· VITA IN LETTERE - Maggio 2009
Giovedì, 07 maggio
·

City of steel, city of air

Martedì, 28 aprile
· VITA IN LETTERE (aprile)
Lunedì, 27 aprile
· Ritratto di gruppo con signora
Martedì, 21 aprile
· L'ultima possibilità
Lunedì, 20 aprile
· J. G. Ballard
Giovedì, 16 aprile
· La voce nella notte
Giovedì, 02 aprile
· I primi dopo gli antichi persiani
Mercoledì, 01 aprile
· VITA IN LETTERE - Marzo 2009
Martedì, 31 marzo
· ''Il giudice di tutta la terra (The judge of all the earth)
Domenica, 29 marzo
· ''Amici assenti (Absent friends)''
Sabato, 28 marzo
· Considera le sue vie (Consider her ways - 1956) di John Wyndham (1903-1969)
Venerdì, 20 marzo
· ''A mezzanotte, tutti gli agenti…
(At Midnight, All the Agents...)''
Mercoledì, 11 marzo
· Vito Benicio Zingales e il Truccatore dei morti: intervista all’autore
· Vito Benicio Zingales: il Capolavoro noir è “Il truccatore dei morti”
Martedì, 10 marzo
· Timestealer
· Specchi irriflessi (The Tain - 2002) di China Miéville
Lunedì, 02 marzo
· La Rocca dei Celti
Domenica, 01 marzo
· Violazione di Codice
· QUANDO C'ERA IL MARE…
Domenica, 22 febbraio
· Rumspringa
Lunedì, 01 dicembre
· Il sogno delle 72 vergini

Articoli Vecchi

Area Riservata

Martin, GRR, I re di sabbia

(GRRM: A Retrospective, 2003), 2ª parte, ed. Mondadori, 2008, traduttrice Giusi Valent, 348 pagg., 18,50 €, edizione originale: (Subterranean Press: 125.00, 40.00 $, 1283 pagg.)

Ecco dunque una seconda porzione di questa antologia del Martin. Come ho detto dicendo della prima, "Le torri di cenere", purtroppo sono stati ritradotti molti che lo erano, appunto, già stati. Qui, addirittura, uno solamente era inedito.
Anche se talmente buono da far valere la spesa di comprarlo.

-"La via della croce e del drago" (The Way of Cross and Dragon, ’79; originariamente in "Omni", giugno; anche in "Storie dello spazio esterno", "Grandi opere" n. 8, ed. Nord, '82, nella traduzione di Roberta Rambelli, pagg. 569-585; pagg. 7-27)-in un futuro lontanissimo, nel quale l’Uomo si è ormai espanso nell’universo, la Chiesa cattolica è assediata da un’infinità di eresie.
Il protagonista è un futuro inquisitore, che deve debellare un’eresia che ha fatto addirittura santo Giuda.
Ma scoprirà ben altro, e perderà la fede.
Qui, direi, si vede bene come la contrapposizione fra razionalità e fantasia del Martin vada ad essere una posizione di fede. Il nichilismo, che vede il mondo con occhio disilluso, accettandolo per quello che è, è freddo. La fede è poesia e sogno: "…la verità è fredda, vuota e spaventosa, mentre le bugie spesso possono essere calde e piacevoli." (pag. 27).

-"Il drago di ghiaccio" (The Ice Dragon, ’80; originariamente in "Dragon of Light" (Ace); anche in "Fantasy", "Grandi opere" n. 11, ed. Nord, '85, nella traduzione di Roberta Rambelli, pagg. 673-691, e in volume, "I fulmini" n. 12, ed. Mondadori, 2007, in questa traduzione, illustrato da Luca Enoch; pagg. 28-47)-fantasy puro, con a protagonista una bambina. Una bambina speciale, nata in un’inverno rigidissimo, che sembrerebbe quasi non avere sentimenti per niente e per nessuno.
Mentre, invece, ha un grande amore; i draghi di ghiaccio. Che arrivano a lei d’inverno, e sui quali prende a volare.
Amicizia che le farà salvare la famiglia.
Delicato.

-"Nelle terre perdute" (In the Lost Land, ’82; originariamente in "Amazon II" (Daw); anche in "Guerriere senza tempo" (Amazons I e II, '80, '82), a cura di Jessica Amanda Salmonsson, "I libri di fantasy" n. 21, n.s., ed. Fanucci, ’88, nella traduzione di Gianni Pilo, pagg. 125-146 pagg. 48-66)-horror-fantasy, racconta di una grande maga, a cui viene chiesto di donare la capacità di trasformarsi in lupo. Che, per fare ciò, cattura ed uccide un uomo-lupo, e ne prende la pelliccia.
Bellissima la scena nella quale si descrive la cattura, altamente immaginifica.

-"Re della sabbia" (Sandkings, ’79; originariamente in "Omni", agosto; anche in "Storie dello spazio esterno", "Grandi opere" n. 8, ed. Nord, '82, nella traduzione di Giampaolo Cossato e Sandro Sandrelli, pagg. 217-257; pagg. 67-111)-ottimo Sf-horror, nel quale un uomo, su un pianeta alieno, ha l’hobby degli animali alieni esotici. Meglio se feroci
Solo che, quando compra degli animaletti che sembrano insetti, gli va male. La sua voglia di divertirsi, con essi, a loro spese, diverrà un tremendo boomerang, che trasformerà la sua vita in un’incubo senza possibilità di uscita.

-"I passeggeri della Nightflyer" (Nightflyers, ’80; originariamente in "Analog", aprile; anche in "I mutanti", "Grandi opere" n. 9, ed. Nord, '83, nella traduzione di Maurizio Nati, col titolo di "Dieci piccoli umani", pagg. 325-387; pagg. 112-209)-quasi un romanzo, è uno dei tasselli di quel lontano futuro che il Martin stà dipingendo.
Uno scienziato, affascinato dalle leggende su una mitica razza che, da tempo immemorabile, stà viaggiando dal centro della galassia verso l’esterno, ingaggia un’equipe perfettamente equipaggiata, e parte alla loro ricerca.
Solo che l’astronave che ha noleggiato è molto particolare; totalmente automizzata, ha un solo uomo di equipaggio. Che si scoprirà avere delle origini alquanto particolari.
La narrazione procede prevalentemente dicendo della paura dell’equipe per quel misterioso capitano, anche perché un telepate avverte una oscura minaccia, nella nave. E sarà proprio essa, il mistero che la avvolge, al suo centro.
Un mistero dalle dimensioni galattiche, ed un altro, tutto umano, di una madre e del proprio figlio. Uniti da un potere psichico; la telecinesi.

-"Il fiore di vetro" (The Glass Flower, ’86; originariamente in "Isaac Asimov Sf Magazine", settembre; pagg. 210-255)-ambientato nell’universo futuro in cui lo sono i racconti di Sf del Martin, è, come sempre, più una fiaba.
Su un mondo un’aliena proveniente addirittura da un’altra galassia ha scoperto un Manufatto in grado di far cambiare… involucro alle persone.
Così che, là, vanno quelli in cerca dell’immortalità.
La trama dice dell’arrivo di un… uomo-robot, interamente inorganico, ma nel quale è registrata la sua anima. In cerca della Vita, che, praticamente, ha perso.
Che combatterà con la signora della vita e del dolore di quel luogo. Vincendo e perdendo allo stesso tempo.
Davvero notevolissimo.

-"Il cavaliere errante" (The Hedge Knight, ’98; originariamente in "Legends: Short Novels by the Masters of Modern Fantasy" (Tor), tradotto nel 2° vol. ("Legends", ed. Sperling & Kupfer, 2002), da Francesco Foggia, pagg. 231-314; pagg. 256-342)-unico racconto ambientato nel mondo del ciclo delle "Cronache del ghiaccio e del fuoco", è, ovviamente, un fantasy.
E racconta dello scudiero di un cavaliere errante che, alla sua morte, decide di volerlo diventare egli stesso. E di partecipare ad un torneo.
Solo che, prima che lo possa fare, prende a pugli e calci un principe, e deve combattere un duello all’ultimo sangue per salvarsi la vita.
Il finale non potrà che essere happy, con il bene, il difendere i deboli che è il principio basilare della cavalleria, che prevarrà sulla violenza, l’idea distorta che sia solamente uno strumento di potere.

I racconti del Martin sono sempre ottimi, e, dunque, per chi non li avesse letti a suo tempo nelle precedenti traduzioni, è sicuramente una buonissima cosa poterli ritrovare qua. Certo, come ho detto, l’unico che non lo fosse già stato, è ottimo; ma una scelta più accurata avrebbe potuto giovare.
Ora però, come ho detto, dei restanti solamente tre saranno riedizioni. Sempre che la Mondadori abbia intenzione di tradurla tutta, cosa che potrebbe anche non essere, alla luce del fatto, che, anche, ho già detto, di non aver rispettato la suddivisione in parti che gli aveva dato l’autore. Qui si traducono l’ultimo della terza, due della quarta, due della sesta e due della nona.
Per le tematiche, sottolineerei quello che abbiamo evinto dal primo. Quel suo dire della contrapposizione razionalità/poesia sembrerebbe essere una posizione pro-religione.
Ma mi sembra di dover dire, anche, che quando dice del nichilismo, di una posizione sincera, umana, che abbandona la necessità di dover giustificare in qualche modo l’inperscrutabilità del Mondo, è molto convincente. Penso che, ciò, voglia semplicemente dice che l’animo dell’autore, come quello di ogni uomo, è dibattuto fra le due possibilità. Anche se sembrerebbe preferire quella consolatoria.

Aggiunto: April 23rd 2008
Recensore: Marcello Bonati
Voto:
Link correlati: Le torri di cenere
Hits: 702
Lingua: italian

  

[ Torna all'indice delle recensioni ]



Questo portale è realizzato con l'ausilio del CMS PhpNuke
Tutti i loghi e i marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori.
Tutto il resto è ©2003-2006 di IntercoM Science Fiction Station. È Possibile usare il materiale di questo sito citandone la fonte.
Potete sindacare le news del portale di IntercoM usando il file backend.php