Home
Account
  Autori· Saggistica· Narrativa· Comics· Speciali· Cinema· Interviste· Musica CERCA   
     
Menu Principale

News precedenti

Venerdì, 05 febbraio
· Il Gondoliere
Venerdì, 15 gennaio
· Cinema d'animazione: tre esempi francesi
Mercoledì, 16 dicembre
· Fumetti Digitali
· VITA IN LETTERE (Novembre)
· VITA IN LETTERE - Ottobre 2009
Venerdì, 04 dicembre
· Il quinto principio di Vittorio Catani su Urania
Venerdì, 06 novembre
· Dalla fantascienza alla guerriglia mediatica
Martedì, 03 novembre
· De ''Gli Inganni di Locke Lamora'' e di altre stronzate...
Venerdì, 30 ottobre
· La narrativa di Ted Chiang
· VITA IN LETTERE - Settembre 2009
Martedì, 27 ottobre
· CORRADO MASTANTUONO - Tra Tex e Paperino: il disegnatore dei due mondi
Domenica, 11 ottobre
· Fissione
Domenica, 04 ottobre
· Yupanqui
Giovedì, 24 settembre
· VITA IN LETTERE - Agosto 2009
Martedì, 22 settembre
· VITA IN LETTERE (Agosto)
Martedì, 15 settembre
· Le lezioni sempre ignorate della Storia
Lunedì, 14 settembre
· Isole
Giovedì, 03 settembre
· I 10 libri da riscoprire
· VITA IN LETTERE (Luglio)
· VITA IN LETTERE - Luglio 2009
Sabato, 11 luglio
· L'ermetismo nei lavori di Alexey Andreev
Giovedì, 09 luglio
· VITA IN LETTERE (Giugno)
Domenica, 05 luglio
· I ciccioni esplosivi
Mercoledì, 01 luglio
· VITA IN LETTERE - Giugno 2009
· Futurama
Domenica, 21 giugno
· Venature
Domenica, 31 maggio
· VITA IN LETTERE (maggio)
Sabato, 16 maggio
· Il bacio della Valchiria
Giovedì, 14 maggio
· VITA IN LETTERE - Maggio 2009
Giovedì, 07 maggio
·

City of steel, city of air

Martedì, 28 aprile
· VITA IN LETTERE (aprile)
Lunedì, 27 aprile
· Ritratto di gruppo con signora
Martedì, 21 aprile
· L'ultima possibilità
Lunedì, 20 aprile
· J. G. Ballard
Giovedì, 16 aprile
· La voce nella notte
Giovedì, 02 aprile
· I primi dopo gli antichi persiani
Mercoledì, 01 aprile
· VITA IN LETTERE - Marzo 2009
Martedì, 31 marzo
· ''Il giudice di tutta la terra (The judge of all the earth)
Domenica, 29 marzo
· ''Amici assenti (Absent friends)''
Sabato, 28 marzo
· Considera le sue vie (Consider her ways - 1956) di John Wyndham (1903-1969)
Venerdì, 20 marzo
· ''A mezzanotte, tutti gli agenti…
(At Midnight, All the Agents...)''
Mercoledì, 11 marzo
· Vito Benicio Zingales e il Truccatore dei morti: intervista all’autore
· Vito Benicio Zingales: il Capolavoro noir è “Il truccatore dei morti”
Martedì, 10 marzo
· Timestealer
· Specchi irriflessi (The Tain - 2002) di China Miéville
Lunedì, 02 marzo
· La Rocca dei Celti
Domenica, 01 marzo
· Violazione di Codice
· QUANDO C'ERA IL MARE…
Domenica, 22 febbraio
· Rumspringa
Lunedì, 01 dicembre
· Il sogno delle 72 vergini

Articoli Vecchi

Area Riservata
y1° premio letterario...


ed. Luì, '86, 190 pagg., 18.000 £ (9,30 €)

FANTASTICO



Sorto nell''86, il premio letterario "Città di Montepulciano" è stato indetto dall'Associazione Culturale "Il borghetto" di Montepulciano (Siena).

Fino ad oggi (o, almeno, fino al '96, sicuramente) ogni anno si è avuta la premiazione, e i racconti risultati vincitori fino all'edizione '94 sono stati pubblicati.

Questo è il volume che raccoglie i racconti vincitori della prima edizione, dell''86, alla quale parteciparono 135 autori, e la cui giuria fù composta da Alberto Moravia, Mauro Scarpelli, Antonella Amendolia, Dario Bellezza, Italo Evangelisti, Francesco Mei, Duccio Pasqui e Giorgio Harold Stuart.

I racconti sono presentati nell'ordine di classifica, dal 1° al 10°.


-"Addiario secondo", di Dedi Baroncelli (pagg. 11-25), strano racconto surrealista, in forma epistolare, in cui si cita espressamente "Addiario", un breve racconto apparso sulla fanzine milanese "Un'ambigua utopia" nell'80 (n. 2, anno IV°, '80, in "Frammenti", pag. 51), e qui ripreso quasi esattamente nella seconda lettera.


-"Tutti i miti dell'ebro", di Franco Ricciardiello (anche "Intercom" n. 140/141, '95 e "Delos" n. 77, 2003; pagg. 27-45), racconto molto soft su di un'alterazione temporale che sposta l'intera Spagna indietro al '38, in piena guerra civile: "Esattamente in coincidenza della frontiera con la Francia, senza alcun preavviso si passava da un universo all'altro, e si ritornava nell'universo di partenza facendo un passo indietro." (pag. 34).

I protagonisti sono giovani assetati di emozioni che si infiltrano clandestinamente in questa oasi temporale sfasata in cerca proprio di avventure esotiche.

Lo stile del Ricciardiello è, al solito, davvero ottimo; è stato, non per niente, definito il Ballard italiano: "Il tempo è sempre incerto su quale via prendere e si ferma a riflettere, ritornando su se stesso durante quei periodi che chiamiamo altalene." (pag. 44).


-"Il paradiso (ri)trovato", di Roberto Sturm (anche in "Nettezze arcane" n. 1, ed. Nettezze arcane, '91, e in questo sito; pagg. 47-62), buon racconto in cui, però, l'elemento fantastico è solamente di contorno, mentre la narrazione vera e propria si dipana lungo tutt'altri canali.

Il motivo fantastico è quello tipico dei racconti marinareschi, delle leggende raccontate nei porti, di fantasmi di marinai: "...spiriti in eterna espiazione... coloro che sono partiti con il corpo ma che sono rimasti a terra con la mente, attaccati ai loro ricordi. Ed ora vagano, per sempre, dal tramonto all'alba, dentro i porti, cercando la maniera per rientrare nella terraferma o prendere definitivamente il mare: un paradiso perduto che probabilmente non vedranno mai." (pag. 56).


-"Una sconosciuta", di Enzo Nassi (pagg. 63-70), racconto unicamente d'atmosfera, senza alcun elemento fantastico.


-"La fabbricante di storie", di Daniela Piegai (pagg. 71-9), breve storia fantasy, con anche non troppo velate simbologie sessuali (il serpente), ed un tipo molto particolare di strega protagonista; una strega giovane e bella.


-"I giorni della crisalide", di Enzo Verrengia (anche in "Delos" n. 48, '99; pagg. 81-98), racconto un po' sullo stile dei racconti di fantasmi di fine Ottocento, fino ad un certo punto, con la medesima donna ritratta in una tela ed in una foto di epoche impossibili, ma che poi si trasforma in una storia fantasy del tipo vita eterna alla "Highlander".

La protagonista femminile è, infatti, una ninfa, nata, assieme a molte altre, in seguito alla violenza carnale di certi barbari: "All'alba successiva, mentre ci si risvegliava tra fuochi inceneriti, le giovani rinacquero da se stesse. Si levarono nude e splendenti dalle loro crisalidi coperte di tuniche lacerate." (pag. 95).

Nel finale si scopre anche un'altra sua caratteristica, un po' licantropesca: "La fiamma che brucia la crisalide brucia chi la dona." (pag. 98).


-"Sogno di niente", di Stefano Bon (anche in "Delos" n. 105, 2008; pagg. 99-111), struggente storia di spaziali ibernati per anni, imperniata proprio sulla poetica della solitudine, lo spaziale siderale immerso ed il Tempo così falsato: "Il tempo non esiste per noi, ma è il sapere che mentre noi dormiamo la gente della Terra nasce e vive e muore che ci imbarazza." (pag. 111).

Notevole anche la lunga disquisizione sulle donne spaziali: "Tutte le donne sono un po' madri, si sa, ma nello spazio è diverso. Noi, nello spazio, non siamo nulla, virgole di Niente, un seme di arancio spuntato-ecco cosa-e allora si può essere madri di questo Niente?..." (pag. 105).


-"Malvyss il silente", di Dario Tonani (pagg. 113-28), racconto alquanto sfuggente, dall'ambientazione non chiara; in un mondo primitivo si muovono degli uomini ancora alle prese con la magia, ed il protagonista Malvyss ha delle visioni, dei sogni; prima è creduto pazzo, ma poi ascoltato.

La resa non è fra le migliori.


-"Verdandi", di Renato Pestriniero (anche in "Oltre..." n. 1, ed. Sanesi, '91; pagg. 129-42); chi ha già letto altro del Pestriniero sa che molti dei suoi racconti sono ambientati, come questo, nella sua Venezia.

E che, invariabilmente, essi sono soffusi di un'atmosfera magica, in bilico tra la realtà e la fantasia.

Qui un uomo incontra una donna incredibilmente somigliante ad una sua ex amante, la quale lo trasporta in una dimensione magica.

Molto ben estesa l'incertezza tra soluzione razionale e fantastica del protagonista.


-"Inquinamento tecnologico", di Gianluigi Zuddas (pagg. 143-63), bel racconto umoristico in cui, in un mondo postatomico, un mercante affida il compito di recuperare un polarizzatore d'onde cerebrali ad una ditta specializzata.

Questi sono degli: "...apparecchi capaci di irradiare un campo d'onde cerebrali di tipo particolare, che interferivano con quelle emesse dal cervello di chi si accingeva a compiere azioni violente o nocive." (pag. 145).

Ma il tutto ci complica per la presenza, sull'isola dove è situata, di una mini civiltà con una pseudo religione imperniata proprio su quella macchina.

Davvero divertente, è anche molto ben condotto.


-"L'angelo senza sogni", di Vittorio Catani (anche in "Sangue sintetico", a cura di Roberto Sturm, "peQuod" n. 9, ed. peQuod, '99, "Speciale Vittorio Catani", in questo sito, "Futuro Europa" n. 33, ed. Perseo libri, 2003, e "Classici della fantascienza italiana" n. 36, ed. Delos digital, 2015; pagg. 165-90), storia molto cruda, di commercio di organi portato alle estreme conseguenze, in cui, addirittura, si arriva ad affittare le capacità del proprio cervello.


Il volume è brevemente introdotto da Mauro Scarpelli (pag. 5), presidente dell'Associazione, e vi sono delle note biografiche degli autori (pagg. 6-8 e l'elenco dei partecipanti (pagg. 8-9).


Altri volumi del Premio "Città di Montepulciano", in ordine cronologico:


questo

"2° premio letterario... per racconti fantastici"

"I racconti fantastici di Montepulciano"

"38 racconti italiani (e non) di genere fantastico"

"Antologia italiana"

"Oltre" n. 10b/11/12/13

"Oltre" n. 15/16/17/18/19/20

"Oltre" n. 23/24






[ Indietro ]

Recensioni Fs italiana

Copyright © di IntercoM Science Fiction Station - (713 letture)



Questo portale è realizzato con l'ausilio del CMS PhpNuke
Tutti i loghi e i marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori.
Tutto il resto è ©2003-2006 di IntercoM Science Fiction Station. È Possibile usare il materiale di questo sito citandone la fonte.
Potete sindacare le news del portale di IntercoM usando il file backend.php