Home
Account
  Autori· Saggistica· Narrativa· Comics· Speciali· Cinema· Interviste· Musica CERCA   
     
Menu Principale

News precedenti

Venerdì, 05 febbraio
· Il Gondoliere
Venerdì, 15 gennaio
· Cinema d'animazione: tre esempi francesi
Mercoledì, 16 dicembre
· Fumetti Digitali
· VITA IN LETTERE (Novembre)
· VITA IN LETTERE - Ottobre 2009
Venerdì, 04 dicembre
· Il quinto principio di Vittorio Catani su Urania
Venerdì, 06 novembre
· Dalla fantascienza alla guerriglia mediatica
Martedì, 03 novembre
· De ''Gli Inganni di Locke Lamora'' e di altre stronzate...
Venerdì, 30 ottobre
· La narrativa di Ted Chiang
· VITA IN LETTERE - Settembre 2009
Martedì, 27 ottobre
· CORRADO MASTANTUONO - Tra Tex e Paperino: il disegnatore dei due mondi
Domenica, 11 ottobre
· Fissione
Domenica, 04 ottobre
· Yupanqui
Giovedì, 24 settembre
· VITA IN LETTERE - Agosto 2009
Martedì, 22 settembre
· VITA IN LETTERE (Agosto)
Martedì, 15 settembre
· Le lezioni sempre ignorate della Storia
Lunedì, 14 settembre
· Isole
Giovedì, 03 settembre
· I 10 libri da riscoprire
· VITA IN LETTERE (Luglio)
· VITA IN LETTERE - Luglio 2009
Sabato, 11 luglio
· L'ermetismo nei lavori di Alexey Andreev
Giovedì, 09 luglio
· VITA IN LETTERE (Giugno)
Domenica, 05 luglio
· I ciccioni esplosivi
Mercoledì, 01 luglio
· VITA IN LETTERE - Giugno 2009
· Futurama
Domenica, 21 giugno
· Venature
Domenica, 31 maggio
· VITA IN LETTERE (maggio)
Sabato, 16 maggio
· Il bacio della Valchiria
Giovedì, 14 maggio
· VITA IN LETTERE - Maggio 2009
Giovedì, 07 maggio
·

City of steel, city of air

Martedì, 28 aprile
· VITA IN LETTERE (aprile)
Lunedì, 27 aprile
· Ritratto di gruppo con signora
Martedì, 21 aprile
· L'ultima possibilità
Lunedì, 20 aprile
· J. G. Ballard
Giovedì, 16 aprile
· La voce nella notte
Giovedì, 02 aprile
· I primi dopo gli antichi persiani
Mercoledì, 01 aprile
· VITA IN LETTERE - Marzo 2009
Martedì, 31 marzo
· ''Il giudice di tutta la terra (The judge of all the earth)
Domenica, 29 marzo
· ''Amici assenti (Absent friends)''
Sabato, 28 marzo
· Considera le sue vie (Consider her ways - 1956) di John Wyndham (1903-1969)
Venerdì, 20 marzo
· ''A mezzanotte, tutti gli agenti…
(At Midnight, All the Agents...)''
Mercoledì, 11 marzo
· Vito Benicio Zingales e il Truccatore dei morti: intervista all’autore
· Vito Benicio Zingales: il Capolavoro noir è “Il truccatore dei morti”
Martedì, 10 marzo
· Timestealer
· Specchi irriflessi (The Tain - 2002) di China Miéville
Lunedì, 02 marzo
· La Rocca dei Celti
Domenica, 01 marzo
· Violazione di Codice
· QUANDO C'ERA IL MARE…
Domenica, 22 febbraio
· Rumspringa
Lunedì, 01 dicembre
· Il sogno delle 72 vergini

Articoli Vecchi

Area Riservata
James G. Ballard, una bibliografia 11 (1981-1986)


1981

-Romanzo: "Hello America"; tradotto, da Marco e Dida Paggi, come "Ultime notizie dall'America", in "Ultime notizie dall'America. Ora zero", "Urania" n. 908, ed. Mondadori, ’81 (1.500 £, 384 pagg.; prezzo dei remainders: 13.00 €), pagg. 3-194, e da Andrea Terzi, come "Hello America", "Mistral" n. 1, ed. Rizzoli, ’89 (18.000 £, 260 pagg.; prezzo dei remainders: 25,00 €); (Jonathan Cape, giugno: 6.95 £, 224 pagg.) poi (Triad Granada, ’83: 1.50 £, 236 pagg.), (Carroll & Graf, ’88: 17.95 $, poi ’89: 3.95 $; 224 pagg.), (Paladin, ’90: 4.50 £, 236 pagg.), (Flamingo, ’93: 5.99 £, 236 pagg.), (Vintage Uk, ’94: 5.99 £, 224 pagg.), con una nuova introduzione dell’Autore, pagg. 4-5, (Harper Perennial, Uk, 2008: 7.99 £, 224 pagg.), (Fourth Estate, 2010: 8.99 £, 240 pagg., ebook), e (Liveright, 2013: 15.95 $, 234 pagg., e ebook); ve ne è un’estratto, "Landfall, at Last", in "Ambit" #85, primavera ’81, pag. 5, illustrato da Michael Foreman; tradotto in ceco, da Josef Rauvolf, come "Hello, Ameriko!" (Albatros, 2010: 279 Kč, 240 pagg.), in francese, da Elisabeth Gille, come "Salut l'Amérique!" (Denoël, ’81, poi ’85: 7,40 €, 256 pagg.), poi (J'Ai Lu, ’89, poi 2001: 4,80 €, 288 pagg.), in giapponese, da Hiroshi Minamiyama, come "世紀のコロンブス" (ShueiSha, ’82: 1300 yen, 269 pagg.), e come "ハロー、アメリカ" (Sogen bunko, 2018: 980 yen, 341 pagg.), in olandese, da M. Lindenburg, come "Nachtmerrie U.s.a." (Het Spectrum, ’85: 198 pagg., poi ’94: 256 pagg.), in polacco, da Piotr W. Cholewa, come "Witaj Ameryko" (Amber, ’96: 24,80 zł, 190 pagg.), poi come "Witaj, Ameryko" (Książnica, 2007: 12.00 zł, 296 pagg.), in portoghese, da Fernanda Pinto Rodrigues, come "Olá, América!" (Caminho, ’89: 202 pagg.), in russo, da Г. Соловьёвой, come "Хэлло, Америка" (Жемчужина, Austria, 2007: 304 pagg.), e da М. Стрепетовой, come "Привет, Америка!" (АСТ, 2018: 224 pagg.), in spagnolo, da Carlos Peralta, come "Hola, América" (Minotauro, ’86: 5,81 €, 260 pagg., poi 2003: 7,64 €, 264 pagg.), in tedesco, da Rudolf Hermstein, come "Hallo Amerika!" (Suhrkamp, ’84: 8.00 marchi, poi ’91: 9.00 marchi; 200 pagg.), e in ungherese, da Tamás Dénes, come "Helló, Amerika!" (Metropolis Media, 2019: 3.490 Ft, 256 pagg.); premi: nomination British Science Fiction ‘81; contributi critici: recensione di Adalberto Cersosimo, "Sf...ere" n. 21, ’82, "Ballard: le sfaccettature del diamante", di Domenico Gallo, "Intercom" n. 28, ’82, pagg. 32-34 e "Hello, America", di Aldo Trivellato, "Intercom" n. 41, ‘83, pagg. 23-28; non tradotti: recensioni di Joseph Nicholas, "Vector" n. 104, ottobre ’81, pag. 36, Michael Moorcock, "Foundation" #23, ottobre ’81, pag. 78, Pierre K. Rey, "Ere comprimée" n. 14, febbraio ’82, francese, Andrew Tidmarsh, "Science Fiction Review" vol. 11, n. 1, #42, primavera ’82, pag. 61, Michael K. Iwoleit, in "Science Fiction Jahrbuch 1985", a cura di Hans Joachim Alpers, (Moewig, ’84: 7,80 marchi, 256 pagg.) e "Science Fiction Times" (Corian) n. 6/‘84, tedesca, "Night Dream and the Glimmer of Light: J. G. Ballard's Hello America", di Peter Brigg, "Foundation" n. 36, estate ’86, pagg. 31-34, Gregory Benford, "New York Times Book Review", ottobre ’88, pag. 22, Dan Chow, "Locus" vol. 21, n. 10, #333, ottobre ’88, pagg. 23-25, David Pringle, "Interzone" #28, marzo-aprile ’89, pag. 64, "Images from the Disaster Area: An Apocalyptic Reading of Urban Landscapes in Ballard’s The Drowned World and Hello America", di Umberto Rossi, "Science Fiction Studies" vol. 21, n. 1, #62, marzo ’94, pagg. 81-97, "Travels in Hyperreality: Jean Baudrillard's America and J. G. Ballard's Hello America", di Veronica Hollinger, in "Functions of the Fantastic", a cura di Joe Sanders, (Greenwood, novembre ’95: 248 pagg.), pagg. 185-194, Francisco José Súñer Iglesias, "Sitio de ciencia-ficcion", 23 settembre 2004, spagnola, Alberto Cairo, "Gigamesh" n. 36, 2004, spagnola, Stephan-Alexander Ditze (""'It's an emotional symbol ... '": America and the Americans in JG Ballard's anti-utopian novel Hello America"), nel suo "America and the Americans in postwar British fiction an imagological study of selected novels", dissertazione (Heidelberg Winter, 2004, poi 2006: 368 pagg.), Harry Reddish, "Destripando terrones", 27 novembre 2008, spagnola, Johan Frick, "Det hände i morgon", 22 gennaio 2012, svedese, e Jose Joaquín Rodríguez, "Bibliopolis", spagnola

-Racconto: "The Secret Autobiography of J.G.B******", in "Etoile Mécanique" n. 1/3, francese, luglio-marzo ‘82, poi "Ambit" #96, primavera ’84, "Interzone" #106, aprile ’96, pag. 10, "New Yorker", 11 maggio 2009, pag. 96, come "The Autobiography of J.G.B.", e antologizzato in "The Complete Short Stories", ed. W.W. Norton & Company, 2009; ed. francese: "L'autobiographie secrète de J.G. B.***", vol. 3, pagg. 499-502, trad. Bernard Sigaud, giapponese: "J・G・バ***の秘められた自叙伝", trad. Mamoru Masuda, vol. 5; tradotto in francese, ancora da Bernard Sigaud, ancora con quel titolo, anche "Hard Copy" n. 5, luglio ’84, pagg. 8-9, corredato da "L'eternel estivant, ou les vacances de l’homme de plume", del traduttore, pagg. 10-13, e da Frédéric Serva, come "Autobiographie secrète de J. G. B.******", "Kronix" n. 1, gennaio ‘93, pagg. 11‑14, illustrato da Marc-Antoine Lumia, poi "Bifrost" n. 59, luglio 2010, pagg. 6-11, illustrato da Chabeuh, in giapponese, sempre da M. Masuda, con quel titolo, anche "S-F Magazine" n. 489, marzo ’97, illustrato da Takashi Koizumi, e in russo, in "Послание с Марса", 2009

-Saggio: "Snippets", lettera, "Foundation" vol. 23, ottobre, pag. 75

-Saggio: "New Means Worse", "The Guardian", 26 novembre, recensione a "The Golden Age of Science Fiction", di K. Amis, poi antologizzata in "A User's Guide to the Millennium", ’96; ed. italiana: "Nuove mappe della meschinità", pagg. 265-268, russa: "Новое, значит, худшее", pagg. 321-325

-Racconto: "News from the Sun", "Ambit" #87, autunno, pag. 2, poi antologizzato in "Myths of the Near Future", ’82; ed. italiana: "Notizie dal Sole", pagg. 58-90, ceca: "Poselství ze slunce", francese: "Nouvelles du soleil", pagg., ed. 1, 81-123, spagnola: "Noticias del sol", tedesca: "Nachrichten von der Sonne"; in volume, (Interzone, ‘82), ed. limitata, 750 copie, di cui 120 firmate, in "Memories of the Space Age", ’88, e in "The Complete Short Stories", 2001; ed. italiana: "Notizie dal sole", vol. 3, pagg. 351-391, 373, francese: "Nouvelles du Soleil", vol. 3, pagg. 359-404, trad. Jacques Chambon, giapponese: "太陽からの知らせ", trad. Kiichirō Yanashita, vol. 5, spagnolo: "Noticias desde el Sol", pagg. 1075-1105, tedesca: "Nachrichten von der Sonne", trad. Franz Rottensteiner, vol. 2; tradotto in giapponese, ancora da Y. Kiichirō, con quel titolo, anche "S-F Magazine" n. 644, novembre 2009, illustrato da Saji Yoshitaka, in russo, in "Воспоминания космической эры", 2018, e in ungherese, da Bihari György, come "Új a Nap alatt", "Galaktika" (Móra) #172, gennaio ’95, pag. 85; ne è stato tratto un radiodramma, recitato da Brian Wade, per la serie "The Vanishing Point" della radio nazionale canadese

-Saggio: "Fallen Idol", "Guardian", 3 dicembre, recensione a "Elvis", di Albert Goldman, poi antologizzato in "A User's Guide to the Millennium", ’96; ed. italiana: "L’idolo caduto", pagg. 65-67, russa: "Падший идол", pagg. 75-78

-Saggio: "Things I Wish I’d Known at 18", "Sunday Express Magazine" n. 38, 27 dicembre, poi antologizzato in "J.G. Ballard", ’84; ed. italiana: "Le cose che avrei voluto sapere a diciotto anni", pagg. 74-75; tradotto in russo, in "Выставка жестокости", 2022

1982

-Saggio: "Legend of Regret", "The Guardian", 4 febbraio, recenzione a "Some Sort of Epic Grandeur: The Life of F. Scott Fitzgerald", di M.J. Bruccoli, poi antologizzato in "A User's Guide to the Millennium", ’96; ed. italiana: "Leggenda e rimpianto", pagg. 161-163, russa: "Легенда о сожалении", pagg. 193-196

-Antologia: "Myths of the Near Future"; tradotta, da Giuseppe Lippi, come "Mitologie del futuro prossimo", "Urania" n. 976, ed. Mondadori, ’84 (2.500 £, 174 pagg.; prezzo dei remainders: 6,00 €); (Jonathan Cape, settembre: 6.95 £, 205 pagg.) poi (Triad Panther, ’84: 1.95 £, 205 pagg.), (Paladin, ’91: 4.99 £, 205 pagg.) e (Vintage, ’94: 5.99 £, 205 pagg.), con una nuova introduzione dell’Autore, pagg. v-vi; tradotta in ceco, da Pavla Slabá, come "Mýty blízké budoucnosti" (Winston Smith, ’94: 59 Kč, 254 pagg.), in francese, da Jacques Chambon, come "Mythes d'un futur proche" (Calmann-Lévy, ‘84: 69,00 franchi, 228 pagg.), poi (Pocket, ‘90: 15,00 franchi, 224 pagg.), in russo, da Г. Шокина, come "Мифы близкого будущего" (Жемчужина, Austria, 2017: 288 pagg.), che aggiunge "Путешествие через кратер", traduzione di "Journey Across a Crater", '70, pagg. 117-138, e "Мадонна в сумрачном полудне", traduzione di "The Gioconda of the Twilight Noon", '64, pagg. 141-156, ma mette "News from the Sun", in spagnolo, da Marcial Souto, come "Mitos del futuro próximo" (Minotauro, ’90: 10,21 €, poi 2002: 7,64 €; 240 pagg.), in tedesco, da Franz Rottensteiner, come "Mythen der nahen Zukunft" (Suhrkamp, ’85: 9,00 marchi, 194 pagg.), e in turco, da Ümit Altuğ, come "Yakın Geleceğin Mitosları" (Ayrıntı Yayınları, ’93: 10,00 TL, 190 pagg.); comprende, pagg. edd. or./Triad Panther: "Myths of the Near Future", ’82, pag. 7, "Having a Wonderful Time", ’78, pag. 44, "A Host of Furious Fancies", ’80, pag. 51, "Zodiac 2000", ’78, pag. 66, "News from the Sun", ’81, pag. 76, "Theatre of War", ’77, pag. 118, "The Dead Time", ’77, pag. 141, "The Smile", ’76, pag. 164, "Motel Architecture", ’78, pag. 178, e "The Intensive Care Unit", ’77, pag. 195; premi: finalista (13°) Locus ‘83; contributi critici: "Inquiete esplorazioni", di Giuseppe Lippi, "Linus" n. 11/'83, ed. Milano libri, pag. 57, estratto, "Fantasy al sole", di Antonio Caronia, "Linus" n. 8/'84, ed. Milano libri, pag. 113, estratto, "Catastrofe e surrealismo in J.G. Ballard", di Domenico Cammarota, "Intercom" n. 65, settembre ‘84, pagg. 13-17, "Ballard e l'onda infranta", di Enzo Verrengia, idem, pagg. 18-21 e "Las Palmas e Tarahumara", di Claudio D'Ettore, idem, pagg. 22-23; non tradotti: recensioni di Colin Greenland, "Interzone" #3, autunno ’82, pag. 35, Faren Miller, "Locus" vol. 16, n. 1, #264, gennaio ’83, pag. 27, Nick Lowe, "Vector" n. 113, aprile ’83, pag. 38, Michael Bishop, "Foundation" #39, marzo ’84, pagg. 70-72, poi nel suo "A Reverie for Mister Ray: Reflections on Life, Death, and Speculative Fiction" (PS Publishing, 2005: 35.00, 60.00 £, 611 + xxviii pagg.), pagg. 181-184, George W. Barlow, "Antares", fanzine, n. 16, aprile ’84, francese, Jean-Pierre Andrevon, "Proxima" n. 6, febbraio ’85, francese, redazionale, "Science-Fiction" n. 4, giugno ’85, francese, Holger Marks, "Sagittarius" (Bogenschuetze) n. 1/’86, tedesca, Jan Eisler, "Časopisy" n. 24, dicembre ’95, pag. 96, ceca, Francisco José Súñer Iglesias, "Sitio de ciencia-ficcion", 20 febbraio 2003, spagnola, Miguel Martín, "Fantasymundo", 14 aprile 2010, spagnola, e Juan Varo Zafra ("Mythology and science fiction: the case of James G. Ballard's Myths of the Near Future"), "Signa: Revista de la Asociación Española de Semiótica", gennaio 2022, pag. 793

-Racconto: "Myths of the Near Future", nell’antologia omonima, settembre; ed. italiana: "Mitologie del futuro prossimo", pagg. 4-32, ceca: "Mýty blízké budoucnosti", francese: "Mythes d'un futur proche", pagg., ed. 1, 7-44, russa: "Мифы близкого будущего", pagg. 7-63, spagnola: "Mitos del futuro próximo", tedesca: "Mythen der nahen Zukunft"; poi "The Magazine of Fantasy & Sf", ottobre ‘82, pag. 50, in "J.G. Ballard", ’84, "Memories of the Space Age", ’88, e in "The Complete Short Stories", 2001; ed. italiana: "Miti del futuro prossimo", vol. 3, pagg. 429-464, 456, francese: "Mythes d'un futur proche", vol. 3, pagg. 445-485, trad. Jacques Chambon, giapponese: "近未来の神話", trad. Hiroki Murakami, vol. 5, spagnola: "Mitos del futuro próximo", pagg. 1133-1159, tedesca: "Mythen einer nahen Zukunft", trad. Franz Rottensteiner, vol. 2; tradotto in francese anche da Nathalie Serval, ancora con quel titolo, "Fiction" n. 337, febbraio ’83, pagg. 6-46, in giapponese, ancora con quel titolo, ancora da H. Murakami, "S-F Magazine" n.296, febbraio ’83, illustrato da Yoko Minami, e da Mamoru Masuda, "Eureka" n. 236, giugno ’86, in greco, da Ηλίας Π., come "Μύθοιαπότο Κοντινό Μέλλον", "Εσωτερικό Διάστημα" n. 1, aprile ‘89, pag. 36, in spagnolo, ancora da M. Souto, con quel titolo, anche in "Axxón" n. 2, ’90, pagg. 28-96, e in ungherese, da Bihari György, come "A holnap regéi", "Galaktika" (Móra) #172, gennaio ’95, pag. 107; premi: nomination British Science Fiction ’82, Nebula ’83, finalista (3°) Locus ‘83; vedi ""Mitologie del futuro prossimo": un racconto di Ballard", di Mirko Tavosanis, "Intercom" n. 65, ’84, pagg. 24-25

-Racconto: "Memories of the Space Age", "Interzone" #2, estate, pag. 3, poi antologizzato nell’antologia omonima, ’88, "War Fever", ’90; ed. italiana: "Memorie dell'era spaziale", pagg. 159-195, danese: "Erindringer om rumalderen", francese: "Mémoires de l'ère spatiale", giapponese: "宇宙時代の記憶", spagnola: "Memorias de la era espacial", pagg. 161-196, tedesca: "Erinnerungen an das Raumfahrtzeitalter", trad. Joachim Körber, vol. 2; "Firebird 3", a cura di Robin Robertson, (Penguin, '84: 3.50 £, 284 pagg.), pag. 15, e in "The Complete Short Stories", 2001; ed. italiana: "Ricordi dell'era spaziale", vol. 3, pagg. 393-427, 418, francese: "Mémoires de l'ère spatiale", vol. 3, pagg. 405-443, trad. Bernard Sigaud, giapponese: "宇宙時代の記憶", trad. Kiichirō Yanashita, vol. 5, spagnola: "Recuerdos de la era espacial", pagg. 1106-1132, tedesca: "Erinnerungen an das Raumfahrtzeitalter"; tradotto in francese anche da Natalie Zimmermann, come "Souvenirs de l'ère spatiale", in "Science-Fiction 1: Ballard" (vedi Saggi su), ’84, in greco, da Ηλίας Πολυχρονάκης, come "Αναμνήσεις της Διαστημικής Εποχής", "Alternative Factor", aprile ’99, in russo, in "Воспоминания космической эры", 2018, in serbo, da Žarko Vodinelić, come "Sjećanje na svemirsko doba", "Sirius" n. 81, marzo ’83, pagg. 4-32, in spagnolo, anche da Horacio van der Fyck, ancora come "Recuerdos de la era espacial", "Cuásar" n. 16/17, ’88, pagg. 181-203, in tedesco, anche da Maria Gridling, come "Erinnerungen an das Raumfahrtzeitalter", in "Phantastische Traeume", a cura di Franz Rottensteiner, (Suhrkamp, ’87: 5,00 marchi, 415 pagg.), e in ungherese, da Szűr-Szabó Katalin, come "Időtéboly", in "Test és tükör", a cura di Barkóczi András, (Európa, '92: 398 pagg.)

-Saggio: "Senses of an Ending", "Guardian", 28 ottobre, recensione a "The End of the World News", di Anthony Burgess, e "God’s Grace", di Bernard Malamud

-Partecipazione documentario: "Book Four, Episode #1.4", Gran Bretagna, di Philip Draycott, 24 novembre

-Saggio: "Writers' Reading in 1982", "Guardian", 9 dicembre, commenti a "London As It Might Have Been", di F. Barker e R. Hyde, "The Artists of My Life", di G. Brassai, e "End of The World News", di A. Burgess

-Racconto: "Report on an Unidentified Space Station", "City Limits" n. 62, Londra, 10-16 dicembre, poi antologizzato in "Lands of Never", a cura di Maxim Jakubowski, (George Allen & Unwin, ’83: 2.50 £, 167 pagg.), pag. 67; ed. tedesca: "Phantasien aus Niemalsland" (Klett-Cotta Hobbit, ’85: 198 pagg.), trad. Annette von Charpentier: "Bericht ueber eine nicht identifizierte Raumstation"; "Top Fantasy", a cura di Josh Pachter, (Dent, ’85. 9.50 £, poi ’86: 3.50 £; 311 pagg.), pag. 12; ed. italiana: "Top fantasy", "Narrativa", ed. Reverdito, ’89 (28.000 £, 352 pagg.; prezzo dei remainders: 7,00 €), trad. Claudio de nardi, pagg. 19-25: "Rapporto su una stazione spaziale non identificata"; "Semiotext(e) Sf", a cura di Rudy Rucker, Peter Lamborn e Robert Anton Wilson (Autonomedia, febbraio ’90: 10.00 $, 384 pagg.), pag. 135; ed. italiana: "Strani attrattori", "Cyberpunkline" n. 6, ed. Shake, ’96 (30.000 £, 302 pagg.; prezzo dei remainders: 17,00 €), trad. Gianni Pannofino, illustrato da Mike Saenz, pagg. 115-120: "Rapporto su una stazione spaziale non identificata"; "War Fever", ’90; ed. italiana: "Relazione su una stazione spaziale non identificata", pagg. 119-126, danese: "Rapport om en uesidentificeret rumstation", francese: "Rapport sur une station spatiale non identifiée", giapponese: "未確認宇宙ステーションに関する報告", spagnola: "Informe sobre una estación espacial no identificada", pagg. 121-127, tedesca: "Bericht ueber eine unidentifizierte Raumstation"; e in "The Complete Short Stories", 2001; ed. italiana: "Relazione su una stazione spaziale non identificata", vol. 3, pagg. 465-471, 496, francese: "Rapport sur une station spatiale non identifiée", vol. 3, pagg. 487-494, trad. Bernard Sigaud, giapponese: "未確認宇宙ステーションに関する報告書", trad. Hisashi Asakura, vol. 5, spagnola: "Informe sobre una estación espacial no identificada", pagg. 1160-1165, tedesca: "Bericht ueber eine unidentifizierte Raumstation", trad. Joachim Körber, vol. 2; tradotto in finlandese come "Raportti tuntemattomalta avaruusasemalta", "Tähtivaeltaja" n. 1/’98, #24, in francese, anche da Noé Gaillard, come "Rapport d'exploration concernant une station de l'espace non identifiée", in "Tropique des étoiles", a cura di Pierre K. Rey, (Londreys, ‘88: 89,00 franchi, 276 pagg.), in giapponese anche, ancora da A. Hisashi, come "未確認宇宙ステーションに関する報告書", "S-F Magazine" n. 380, luglio ’89, illustrato da Yoshitaka Saji, in greco, in volume, come "Έκθεση Σχετικάμε Ένα Αγνώστου Ταυτότητας Διαστημικό Σταθμό" (Frolic, 2000), ed. limitata, numerata, in russo, in "Фабрика Грёз", 2011, e, da С. Гонтарева, come "Отчет об исследовании неопознанной космической станции", in "Старомодная музыка", a cura di Ф.С. Киврин, (Знак и К, 2011: 288, 384 pagg.), pagg. 277-285, 373-381, in serbo, come "Izveštaj o neidentifikovanoj svemirskoj stanici", "Alef" n. 12, febbraio ’89, pagg. 58-61, e in tedesco anche da Herbert Muehlbauer, come "Bericht ueber eine unbekannte Raumstation", in "Phantastische Welten", a cura di Franz Rottensteiner, (Suhrkamp, ’84: 8,00 marchi, 456 pagg.)

-Saggio: "Into a Black Hole?", "City Limits" n. 62, 10-16 dicembre

1983

-Saggio: "Editors' Secrets Revealed!", "Patchin Review" n. 6, marzo

-Saggio: recensione a "Bloody Kids", di Stephen Frears, "Monthly Film Bulletin", ottobre

-Antologia non originale: "Billennium" (Suhrkamp: 10,00 marchi, 234 pagg.), tedesca, traduttori vari; comprende: "Aus und vorbei" (Deep End, ‘61), trad. Michael Walter, "Billennium" (Billennium, ‘61), trad. Michael Walter, "Das Delta bei Sonnenaufgang" (The Delta at Sunset, ‘64), trad. Alfred Scholz, "Endspiel" (End-Game, ‘63), trad. Michael Walter, "Der ertrunkene Riese" (The Drowned Giant, ‘64), trad. Alfred Scholz, "Der finale Strand" (The Terminal Beach, ‘64), trad. Michael Walter, "Eine Frage des Wiedereintritts" (A Question of Re-Entry, ‘63), trad. Michael Walter, "Die Gioconda des Mittagszwielichts" (The Gioconda of the Twilight Noon, ‘64), trad. Alfred Scholz, "Der illuminierte Mann" (The Illuminated Man, ‘64), trad. Michael Walter, "Das Schlangengehege" (The Sherrington Theory, ‘63), trad. Alfred Scholz, "Der verlorene Leonardo" (The Lost Leonardo, ‘64), trad. Michael Walter, e "Der Vulkan tanzt" (The Volcano Dances, ’64), trad. Michael Walter

1984

-Poesia: "What I Believe"; tradotta in "Sick Things" n. 2, poi, da Giancarlo Carlotti e Sandrina Murer, come "Ciò in cui credo", in "J. G. Ballard", ’94, pagg. 203-205; in francese, "Science Fiction", gennaio, poi "Interzone" #8, estate ’84, pag. 37, e antologizzata in " J.G. Ballard", ’84; tradotta in catalano, da Claudia Kozak, come "En qué creo", "Revista artefacto", in francese, da Jean Bonnefoy, come "Ce que je crois", in "Science-Fiction 1: Ballard", ’84 (vedi Saggi su), e nel 3° vol. della traduzione di "The Complete Short Stories", che la aggiunge, pagg. 495-498, in greco, da Ηρακλής Ρενιέρης e Ηλία Πολυχρονάκη, come "Σε τιπιστεύω", in 1000 copie, per il quinto anniversario di "Κτήνους", fanzine, poi "Saturnalia" n. 4, primavera ’97, in russo, come "Во что я верю", in "Репортаж с неизвестной планеты", 2009, e, da А. Ибсоратова, "Найди лесоруба" #15, settembre 2017, pagg. 40-41, e in "Выставка жестокости", 2022, e in spagnolo, da Luis Pestarini, come "Mi credo", "Cuásar" n. 15, ’88, poi da Marcial Souto, come "Credo", "El Péndulo" (Ediciones de la Urraca), n. 1 , 2ª serie, ’91, pagg. 131-134

-Saggio: Letter, "Interzone" #7, primavera, pag. 37

-Romanzo: "Empire of the Sun"; tradotto, da Gianni Pilone Colombo, come "L'impero del sole", "La scala" (22.000 £, 336 pagg.; prezzo dei remainders: 15,00 €) poi "Superbur" n. 58 (8,00 €, 326 pagg.; prezzo dei remainders: 8,00 €), ed. Rizzoli, ’86, ’89, e "Universale economica", ed. Feltrinelli, 2006 (9,00 €, 317 pagg.); (Gollancz, settembre: 8.95 £, 278 pagg.) poi (Simon & Schuster, ’84: 16.95 $, poi 2005: 13.00 $; 279 pagg., 2013: 10.93 $, ebook), (Panther, ’85: 2.50 £, 351 pagg.), (Washington Square Press, ’85: 4.50 $, 375 pagg.), (Qpb/Simon & Schuster, ’85: 7.95 $, 279 pagg.), (Grafton, ’85: 4.99 £, poi ’88: 2.95 £, ’92: 4.99 £; 351 pagg.), (Charnwood, ’85: 7.95 £, 528 pagg.), in ed. audio, (Chivers, Windsor, Paragon & C., ’86: 44.59 £) poi (G K Hall Audio Books, ’87: 69.95 $), 8 cassette, 11 ore, letto da Peter Egan, (Audioworks, ‘87: 14.95 $), letto da Jeremy Irons, (HarperCollins, ’95: 10.99 £, poi 2008: 13.99 £), letto da Samuel West, (Books On Tape, Inc., ‘96: 64.00 $), letto da David Case e (Recorded Books LLC, 2003: 76.00 $), letto da Gerard Doyle, 8 cassette, 10,75 ore, (Pocket, ’87: 4.50 $, 384 pagg.), (Heinemann Educational, ‘89: 6.99 £, 269 pagg.), commentato da Sheila Hales, (Flamingo, ’94: 5.99 £, 351 pagg.), (Buccaneer Books, ’97: 16.95 $, 279 pagg.), (San Val, 2005: 24.55 $), (HarperPerennial Uk, 2006: 8.99 £, 351 + 32 pagg., poi 2008: 7.99 £, 384 pagg.), che aggiunge, in appendice, "An Investigative Spirit: Travis", intervista di Travis Elborough, pag. 352, e "The End of My War", articolo dell’Autore, ’63, pag. 361, e (Fourth Estate, 2010: 8.99 £, ebook, poi 2014: 8.99 £, 316 + xi pagg., con una "Introduction" di John Lanchester); ve ne sono estratti in "The Times" del 27, 28 e 29 agosto ’84 e "Premiere" vol. 1, n. 4, dicembre ‘87, pagg. 42-45; ne sono stati tratti il film omonimo, di Steven Spielberg, Stati Uniti ’87, in cui ha anche recitato, il cui making, a cui ha partecipato anche l’Autore, "The China Odyssey: 'Empire of the Sun', a Film by Steven Spielberg", è stato teletrasmesso dall’American television nel dicembre ’87, poi nell’Uk, dalla BBC nel marzo ‘88, e un adattamento radiofonico in 15 puntate, "A Book at Bedtime", di John Scotney, letto da Kenneth Haigh, trasmesso dalla BBC Radio 4 di Londra, il 1° episodio il 31 dicembre ‘84; vedi "J. G. Ballard: The Rewards of Empire", "Locus" vol. 18, n. 1, gennaio ‘85, pagg. 1→62, per il successo di vendite; tradotto in ceco, da Zdeněk Hron, come "Říše slunce" (Naše vojsko, ’88: 336 pagg.), poi (BB/art, 2000: 9,00 €, 259 pagg.), in danese, da Jørgen Christian Hansen, come "Solens rige", (Gyldendal, ’85: 283 pagg.) e (Samlerens Bogklub, ’85: 283 pagg.), in finlandese, da Jussi Nousiainen, come "Auringon valtakunta" (Otava, ’85, poi 88: 336 pagg.), in francese, da Élisabeth Gille, come "Empire du soleil" (Denoël, ’85: 17,38 €, 288 pagg.), in giapponese, da Kazuhisa Takahashi, come "太陽の帝国" (Kokusho Kankohkai, ’87: 1995 yen. 454 pagg.), poi (Sogen bunko, 2019: 1540 yen, 477 pagg.), in greco, da Εφη Φρυδά, come "Η Αυτοκρατορία του Ήλιου" (Bell, ’86: 18,00 €, 319 pagg.), in lituano, da Irena Jomantienė, come Saulės imperija (Kitos knygos, 2010: 32.99 Lt, 312 pagg.), in norvegese, da Kari e Yngvar Risvik, come "Solens rike" (Aschehoug, ’85: 291 pagg.), poi (Den norske Bokklubben, ’89: 331 pagg.), in olandese, da Hans Bouman e Lucas Ligtenberg, come "Het keizerrijk van de zon" (De Arbeiderspers, ’85, poi ‘88: 317 pagg.), poi (Muntinga, ’89: 361 pagg.), in persiano, da علی‌اصغر بهرامی, come "امپراتوری خورشید" (نشرِ چشمه, 2008: 432 pagg.), in polacco, da Lech Jęczmyk, come "Imperium słońca", (Książnica, 2006: 14,90 zł, poi 2008; 7,00 zł, 294 pagg.), poi in "Zabójczo dobre powieści", 2008, e in formato audio mp3 (Agora, 2009: 21.27 zł), letto da Zbigniew Zamachowski, in portoghese, da Jose Sanz, come "O Imperio Do Sol" (Best Bolso, 2007: 378 pagg.), in rumeno, da Any Florea, come "Imperiul Soarelui", (Miron, ’94: 464 pagg.), poi (Polirom, 2007: 37,50 lei, 416 pagg.), in russo, da Вадим Михайлин, come "Империя солнца" (Торнтони Сагден, 2003: 107.37 rubri, 360 pagg.), in serbo, da Mario Suško, come "Carstvo sunca" (Znanje, ‘87: 337 pagg.), in slovacco, da Viera Makarová, come "Ríša slnka" (Smena, ’90: 295 pagg.), in sloveno, da Gregor Moder, come "Imperij Sonca" (Založba obzarja, ’87: 287 pagg.), in spagnolo, da Carlos Peralta, come "El imperio del sol" (Edhasa, ’84: 9,92 €, 356 pagg.) poi (Minotauro, ’88: 7,94 €, 362 pagg., poi 2008: 17,31 €, 344 pagg.), (DeBolsillo, 2008: 8,61 €, 368 pagg.), e (Alianza, 2017: 12.02 €, 400 pagg., 5.76 €, ebook), in svedese, da Hans-Jacob Nilsson, come "Solens Rike" (Wahlström & Widstrand, ’86: 320 pagg.), in thailandese, come "มหาอาณาจักรสุริยา" (คิบุง แปล, ’88: 439 pagg.), in tedesco, da Juliane Gräbener e Marianne Menzel, come "Das Reich der Sonne" (Piper, ’85: 36.00 marchi, poi ’88: 12.80 marchi; 339 pagg.), poi (Buchgemeinschaft Donauland, ’88: 316 pagg.) e (Heyne, ’92: 12.80 marchi, 398 pagg.), in turco, da Emine Güreli, come "Güneş İmparatorluğu" (Ayrıntı Yayınları, ’90: 10,00 TL, 296 pagg.), e in ungherese, da Szűr-Szabó Katalin, come "A Nap birodalma" (Európa Könyvkiadó-Origó Press, ’90: 98 Ft, 367 pagg.); premi: nomination British Science Fiction ’84, Guardian Fiction ‘84, James Tait Black Memorial ‘84; contributi critici: "Conoscere l'uomo: il paesaggio della catastrofe nella narrativa di Ballard", di Laura Di Michele, "La città e le stelle" n. 3, ed. Nord, ’85, pagg. 32-38, "Ballard-luci sinistre: "Empire of the Sun"" (Lurid Lights), di Peter Kemp, "La spada spezzata" n. 15, ’86, pagg. 33-35, da "Times Literary Supplement", 14 settembre ‘84, "La terza guerra cominciò a Nagasaki", di Oreste del Buono, "Corriere della sera" del 6/5/'86, "Sole giallo", di Guido Almansi, "la Repubblica" del 27/5/'86, ""Empire of the Sun": intervista a James G. ballard" (Entrevista con J.G. ballard, ’85), di Alain Grousset, "International science fiction" n. 6, ’86, "Ballard, o la catastrofe sotterranea", di Alessio Novi, "Algenib notizie" n. 7, ’91, pagg. 11-12, e "Mainstream?" (Into the Mainstream?), intervista di Richard Kadrey e David Pringle, in "J.G. Ballard", ’84, pagg. 175-185 (180-183), da "Interzone" n. 51, settembre ’91, pagg. 14-20, "Million" n. 5, settembre/ottobre ‘91, pagg. 14-20; non tradotti: recensioni di Dan Chow, "Locus" vol. 17, n. 7, #282, luglio ’84, pag. 15, William Boyd ("A Unique Vision"), "Empire Road", intervista di Colin Greenland, "City Limits", 7 settembre ’84, pagg. 15-16, "The Artist as a Young Prisoner", intervista di Claire Tomalin, "Sunday Times", 9 settembre ‘84, "Books and Bookmen", settembre ’84, John Sutherland ("The Great Exhibitition"), "London Review of Books", 6 settembre ’84, Allan Prior ("This Chilling Sun"), "Daily Mail", 13 settembre ’84, Anthony Thwaite ("Tides of War"), "Observer", 16 settembre ’84, Nicholas Shrimpton ("Tom Sawyer in Shanghai"), "Sunday Times", 16 settembre ’84, Stephen Cook ("Booker Novel Contenders Named"), "Guardian", 19 settembre ’84, Philip Howard ("Six on Booker Short List Under Starter's Orders"), "Times", 19 settembre ’84, Robert Nye ("Primal Disaster Area"), "Guardian", 20 settembre ’84, Richard Jones ("Lands of Terror"), "Listener", 20 settembre ’84, Philip Howard ("Sharp Eyes Behind the Barbed Wire"), "Times", 20 settembre ’84, Selina Hastings ("A Hard Up-Bringing"), "Daily Telegraph", 21 settembre ’84, Roger Lewis ("Lost Boy"), "New Statesman", 21 settembre ’84, anonimo ("Is it a Camel? Is it a Horse? Can We Flog It?"), "Bookseller", 22 settembre ’84, Robert Low ("The Sick-as-a-Parrot Novelists Who Just Miss Booker Shortlist"), "Observer", 23 settembre ’84, Patrick Skene Catling ("Englishwoman Abroad"), "Sunday Telegraph", 23 settembre ’84, anonimo ("Booker Talk"), "Sunday Times", 23 settembre ’84, Angela Carter ("The Inner Spaceman"), "Time Out", 27 settembre ’84, poi in "Shaking a Leg: Collected Writings" (Chatto & Windus, ’97: 656 pagg., 25.00 £) poi (Penguin, ’98: 24.91 £, 656 pagg.), pagg. 558-563, Sally Emerson ("Recent Fiction"), "Illustrated London News", ottobre ’84, Aidan Higgins, ("Yangtse Bends"), "London Magazine", ottobre ’84, Gillian Tindall ("Jim's War"), "New Society", 4 ottobre ’84, David Hughes ("Ballard's War is the Trump Card"), "Mail on Sunday", 14 ottobre ’84, Ian Bell ("Ballard Unmasked"), "Scotsman" 20 ottobre ’84, Harriet Waugh ("Shanghaied"), "Spectator" 20 ottobre ’84, Henry Mayer ("The Story of a Child at War"), "San Francisco Sunday Chronicle", 21 ottobre ’84, John Gross ("Books"), "International Herald Tribune" 26 ottobre ’84, D.J. Enright ("Prisoners and Pornographers"), "New York Review of Books", 9-22 novembre ’84, Paul Fussell, ("A Boy and His War"), "New Republic" 12 novembre ’84, "Writers in Conversation: J. G. Ballard", intervista di Matthew Hoffman, videocassette, (Institute of Contemporary Arts, Londra ’84: 45’), "Prisoner in Shanghai", intervista di David Lehman e Donna Foote, "Newsweek", 28 gennaio ‘85, pag. 69, Paul M. Lloyd ("An Unusual Ballard Novel"), "Fantasy Review" vol. 8, n. 1, #75, gennaio ’85, pag. 7, Faren Miller, "Locus" vol. 18, n. 1, #288, gennaio ’85, pag. 21, Dan Harder ("A Logic Beyond Reason: The Empire of the Sun"), "San Francisco Review of Books" vol. IX, n. 3, gennaio/febbraio ‘85, pagg. 7-8& #8594;14, Michael Bishop ("Two by J. G. Ballard"), "Atlanta Journal-Constitution", 3 febbraio ’85, pag. 8, poi nel suo "A Reverie for Mister Ray: Reflections on Life, Death, and Speculative Fiction " (PS Publishing, 2005: 35.00, 60.00 £, 611 + xxviii pagg.), pagg. 413-415, "Great Books and Great Wars: J. G. Ballard's Empire of the Sun", di Michael Hollington, "Meanjin" vol. 44, n. 2, giugno ’85, pagg. 269-275, "Jim's War", di Peter Linnett, "Words: The New Literary Forum" vol. 1, n. 4, settembre ‘85, pagg. 28-33, Claudio G. Barbeito, "Cuásar" n. 6, ’85, spagnola, Sergio Gaut vel Hartman, "Sinergia" n. 9, ’85, spagnola, F. García Sanguinetti, "Tránsito" n. 14, ’86, spagnola, "Empire of the Sun Shines in Ballard's Eyes", intervista di John H. Richardson, "Chicago Tribune", 21 dicembre ’87, "Master Steven's Search for the Sun", di Richard Combs, "The Listener", 18 febbraio ’88, pag. 29, Leiber, Fritz ("Moons & Stars & Stuff"), "Locus" n. 326, marzo ’88, pag. 13, "Travels on the Sun", di Robbie Robertson, "Teaching English" vol. 21, n. 1, inverno ’88, pagg. 32-36, "Empire of the sun: la réalité de Jim, la fiction de Ballard", di Denise Terrel, "Métaphores" (Presses Universitaires de Nice-Sophia Antipolis) n. 18, dicembre ‘89, pagg. 119-133, francese, "Petition, Repetition, and Autobiography: J. G. Ballard's Empire of the Sun and The Kindness of Women", di Roger Luckhurst, "Contemporary Literature" vol. 35, n. 4, inverno ‘94, pagg. 688-708, poi "Contemporary Literary Criticism" n. 137, gennaio 2001, pagg. 1-78, Tamas Benyei ("White Light: J.G. Ballard’s The Empire of the Sun as a War Story"), "AnaChronist" (University of Eötvös Loránd, Ungheria) 2000, pagg. 249-277, Javier Iglesias Plaza, "Sitio de ciencia-ficcion", 13 febbraio 2004, spagnola, Christina Tobiasson, "Mimersbrunn", 29 luglio 2005, svedese, "'They Crucified Him': Fiction of the Prisoner-of-War Experience under the Japanese and the Prisoner as Christ-Figure", di Roger Bourke, in "Beyond Good and Evil?: Essays on the Literature and Culture of the Asia-Pacific Region", a cura di Dennis Haskell, Megan McKinlay e Pamina Rich, (University of Western Australia Press, novembre 2005: 29.95 $ australiani, 231 pagg.), pagg. 53-64, Betty B. Brown ("Violence Can Be Subtle: Enthymemes Shape an Anti-War Message in Empire of the Sun"), in "The Image of Violence in Literature, Media, and Society II", a cura di Will Wright e Steven Kaplan, (Society for the Interdisciplinary Study of Social Imagery, Colorado State University-Pueblo, marzo 2007: 497 pagg.), pagg. 215-221, Paolo Fava, "Papel en blanco", 15 ottobre 2008, spagnola, "J. G. Ballard tras el alambre de espinos", di Álvaro Cortina, "El mundo" 28 novembre 2008, spagnola, "Shanghai Biopolitans: Wartime Colonial Cosmopolis in Eileen Chang's Love in a Fallen City and J. G. Ballard's Empire of the Sun", di Belinda Kong, "Journal of Narrative Theory" vol. 39, n. 3, autunno 2009, pagg. 280-304, Marius Plečkaitis, "Atgimimas", 14 gennaio 2011, lituana, Graeme K. Talboys, "Grumbooks", 16 febbraio 2011, Alex Watson ("Ruins of Empire: Refashioning the Gothic in J. G. Ballard's Empire of the Sun (1984)"), in "Gothic Landscapes: Changing Eras, Changing Cultures, Changing Anxieties", a cura di Sharon R. Yang e Kathleen Healey, (Palgrave Macmillan, novembre 2016: 330 pagg.), pagg. 271-293, e Jill Murphy, "The Book Bag"; sul film: "Il piccolo schermo può aiutare il grande", di Oreste del Buono, "Corriere della sera" del 22/3/'88; non tradotti; "Ballard Finds No Flaws in Film Made from his Novel", intervista di Ted Mahar, "Sunday Oregonian", 10 gennaio ’88, pagg. E4-C5, "Ballard Finds No Flaws in Film Made From His Novel", di Ted Mahar, "The Oregonian", Portland, Oregon, 19 gennaio ’88, Margaret Walters ("The Glory Boy"), "J.G. Ballard: Abandoned Worlds. Fantasy Landscapes", intervista di Adam Pirani, "Starlog" n. 126, gennaio ‘88, pagg. 28-31→58, "The Listener", 4 marzo ’88, pag. 46, "Spielberg Backs into the Future", intervista di Lindsay Mackie, "The Scotsman", 14 marzo ’88, pag. 11, John Gill, "Time Out", 16-23 marzo ’88, pag. 31, "The Sun Landing", intervista, di Julian Petley, "The Guardian", 17 marzo ’88, pag. 33, Derek Malcolm ("Ballad of a Child at War"), "The Guardian", 22 marzo ’88, pag. 21, David Robinson ("Slow Setting of the Sun"), "The Times", 24 marzo ’88, pag. 18, Colin Greenland ("Icons of Omnipotence"), "Times Literary Supplement", 25-31 marzo ’88, pag. 332, Philip French ("Lucky Jim Shanghai'd"), "The Observer", 27 marzo ’88, pag. 40, Iain Johnstone ("A Nightmare Journey to Maturity"), "The Sunday Times", 27 marzo ’88, pag. C9, "Royal Film of Hell Camp is 'Nonsense' Say Women", intervista, anche a tre sopravvissuti alla prigione di Lunghua, Shanghai, di Steve Absalom, "Daily Mail", 30 marzo ’88, pag. 3, "Whatever Became of Jim?", intervista di Jeannette Kupfermann, in "You Magazine", supplemento del "Sunday Mail", 10 aprile ’88, pagg. 72-74, "Visions of Dystopia", intervista di Paul Rambali, "The Face" n. 96, aprile ’88, pagg. 50-53; tradotta in greco, da Ηρακλής Ρενιέρης, come "Ενοράσεις Δυς-ουτοπίας", "Το Κτήνος" n. 11, giugno ‘88; "Film Man in Secret Torment", "Sunday Sport", 1 maggio ‘88, Gilbert Adair ("E. T. and a Half"), "Sight and Sound", primavera ’88, Richard Combs ("Empire of the Sun"), "Monthly Film Bulletin" n. 651, aprile ’88, pagg. 95-97, Chris Petit ("One Shot at a Time"), "New Statesman", 1 aprile ’88, pagg. 29-30, Nick Lowe ("Mutant Popcorn"), "Interzone" n. 24, estate ’88, pagg. 32-33→45, "Steven Spielberg's Empire of the Sun: A Boy's Dream of War", di Andrew Gordon, "Literature/Film Quarterly" vol. 19, n. 4, ’91, pagg. 210-221, poi in "The Films of Steven Spielberg: Critical Essays", a cura di Charles L.P. Silet (Scarecrow, dicembre 2002: 68.20 $, 304 pagg.), pagg. 109-126, Frank Gormlie ("Ballard’s Nightmares/Spielberg’s Dreams: Empire of the Sun", in "Cinema and Fiction: New Modes of Adapting, 1950-1990", a cura di John Orr e Colin Nicholson, (Edinburgh University Press, luglio ’92: 33.00 £, 192 pagg.), pagg. 140-150, Pär Wirdfors, "Filmforum", 6 novembre 2002, svedese, Fred See ("Steven Spielberg and the Holiness of War"), "Arizona Quarterly" vol. 60, n. 3, autunno 2004, pagg. 109-141, Anders Lindahl, "Russin.nu", 14 luglio 2010, svedese, Ian R. MacLeod, nel suo "Fugitive Essays & Furtive Reviews" (James Goddard, 2011: non in commercio, 118 pagg.), pag. 85, Michaela Lola Abrera, "Salon.com", 9 marzo 2012, e "Maverick to Mainstream", di Roger M. Luckhurst, "Sight & Sound" vol. 26, n. 4, aprile 2016, pagg. 24-26

-Antologia: "J.G. Ballard", a cura di Vivian Vale e Andrea Juno; tradotta parzialmente, la parte di saggistica, da Giancarlo Carlotti e Sandrina Murer, come "J. G. Ballard", "ReSearch" n. 2, ed. Shake, ’94 (20.000 £, 272 pagg.; prezzo dei remainders: 8,78 €), che aggiunge molti atri, saggi (vedi Saggi su); "Re/Search" n. 8/9, (Re/Search Pub., settembre: 8.95 $, 171 pagg.), poi come "…. Visioni" ed. Shake 2008 (222 pagg.); comprende: "Introduction", di Vale, pag. 4; ed. italiana: "Introduzione", pag. 7; "Interview with JGB", di A. Juno e V. Vale, pag. 6, poi in "Extreme Metaphors", 2012; tradotta in giapponese, da Kazuko Yamada, come "ポップでシュールな世紀末", "Eureka" n. 236, giugno ’86; "Interview with Martin Bax", di V. Vale, ’83, pag. 36, "Interview with JGB", di Graeme Revell, pag. 42, poi in "Conversations", 2005; ed. russa: "Дж. Г. Баллард и Грэм Ревелл", pagg. 62-109 (vedi Saggi su), tradotto in russo, in "Выставка жестокости", 2022, "Myths of the Near Future", ’82, pag. 54, "Crash", estratto, ’73, pag. 69, "Notes Towards a Mental Breakdown", riedizione di "The Death Module", ’67, pag. 76, "The Atrocity Exhibition", ’66, pag. 80, "The Index", ’77, pag. 84, "Why I Want to Fuck Ronald Reagan", ’68, pag. 88, "Plan for the Assassination of Jacqueline Kennedy", ’66, pag. 90, "The 60 , Minute Zoom", 76, pag. 92, "Introduction to "Crash"", all’edizione francese, ’75, pag. 96; articoli: "Fictions of Every Kind", ’71, pag. 98; "Time, Memory & Inner Space", ’63, pag. 100; "La Jetée: A Review", ’66, pag. 101, "The Coming of the Unconscious", ’66, pag. 102, "Alphabets of Unreason", ’69, pag. 104, "Mythmaker of the 20th Century: William S. Burroughs", ’64, pag. 105, "Killing Time Should Be Prime Time TV", ’79, pag. 108, "Things I Wish I’d Known at 18", ’81, pag. 109, "From Shanghai to Shepperton", di David Pringle, ’82, pag. 112, "The Fourfold Symbolism of Ballard", di David Pringle, '73, pag. 126; ed. italiana: "Il quadruplice simbolismo di Ballard", pagg. 207-225; "Critical Excerpts", pag. 138; ed. italiana: "Estratti critici", pagg. 245-251; "The Noble Neurotic", di Joseph Lanz, pag. 141; ed. italiana: "Il buon nevrotico", pagg. 227-231; "Preface to Love and Napalm: Export U.S.A.", di William S. Burroughs, ’72, pag. 143, "Essay on J.G. Ballard", di Graeme Revell, pag. 144, "Collages", pag. 148; ed. italiana: "Collages", pagg. 114-118; "Quotations", pag. 154, "Bibliography and Sources", pag. 166; ed. italiana: "Bibliografia", pagg. 253-266; e "What I Believe", poesia, ’84, pag. 176; contributi critici: recensioni di Matthew Hoffman, "Time Out", 1 novembre ’84, Kathleen M. Romer ("Critical 'Collage' Welcome Change"), "Fantasy Review", gennaio ‘85, pagg. 36-37, Ian Watson e John Clute, "Foundation" n. 33, primavera ‘85, pagg. 96-98, e Colin Greenland, "Interzone" n. 11, primavera ‘85, pag. 48

-Partecipazione documentario: "Book Four, Episode #3.1", Gran Bretagna, di Daniel Wiles, 21 ottobre

-Saggio: "Autopia or Autogeddon?", "The Guardian", 29 novembre, recensione a "Automania", di J. Pettifer e N. Turner, "The Centenary of the Car, 1885-1985", di A. Whyte e "Rolls-Royce: the Complete Works", di M. Fox e S. Smith, poi antologizzato in "A User's Guide to the Millennium", ’96; ed. italiana: "Autopia o autogeddon?", pagg. 322-325, russa: "Автопия или Автогеддон?", pagg. 395-399

-Racconto: "The Object of the Attack", "Interzone" #9, autunno, pag. 4, poi antologizzato in "Interzone Anthology #1", a cura di John Clute, Colin Greenland e David Pringle, (J.M. Dent, ’85: 3.95 £, 206 + ix pagg.), pag. 146, poi (St. Martin's Press, ’86: 14.95 $, 208 + ix pagg.), pag. 146, "War Fever", ’90; ed. italiana: "L'oggetto dell'attentato", pagg. 64-82, danese: "Angrebets mål", francese: "La cible de l'attentat", giapponese: "攻撃目標", spagnola: "El objeto del ataque", pagg. 65-82, tedesca: "Das Angriffsziel"; e in "The Complete Short Stories", 2001; ed. italiana: "L'oggetto dell'attentato", vol. 3, pagg. 473-489, 504, francese: "La cible de l'attentat", vol. 3, pagg. 503-522, trad. Bernard Sigaud, giapponese: "攻撃目標", trad. Kiichirō Yanashita, vol. 5, spagnola: "El objeto del ataque", pagg. 1166-1178, tedesca: "Das Angriffsziel", trad. Joachim Körber, vol. 2; tradotto in francese anche da Jean-Pierre Pugi, come "La cible visée", in "Univers 1986", a cura di Pierre K. Rey, (J'Ai Lu, ‘86: 384 pagg., poi ’99: 6,00 €), pagg. 145-162, in russo, in "Воспоминания космической эры", 2018, e in tedesco, ancora da J. Körber, con quel titolo, anche in "Phantastische Aussichten", a cura di Franz Rottensteiner, (Suhrkamp, ’85: 5,00 marchi, 337 pagg.) e in "J.G. Ballard-der Visionär des Phantastischen", ’85 (vedi Saggi su); premi: nomination British Science Fiction ‘84

-Saggio: "Christmas Books: Writers, Critics and Public Figures Recom-mend the Most Enjoyable Books of 1984", "Sunday Times", 9 dicembre, pag. 33, commenti a "My Last Breath", di L. Bunuel, "Getting to Know the General", di G. Greene e "Nights at the Circus", di A. Carter

1985

-Racconto: "Answers to a Questionnaire", "Ambit" #100, primavera, pagg. 14-17, poi antologizzato in "War Fever", ’90; ed. italiana: "Risposte a un questionario", pag. 102-106, danese: "Svar til et spørgeskema", francese: "Réponses à un questionnaire", giapponese: "尋問事項に答える", spagnola: "Respuestas a un questionario", pagg. 103-108, tedesca: "Antworten eines Verhoers"; in "The New York Times", 24 marzo ’91, e in "The Complete Short Stories", 2001; ed. italiana: "Risposte a un questionario", vol. 3, pagg. 491-495, 523, francese: "Réponses à un questionnaire", vol. 3, pagg. 523-528, trad. Bernard Sigaud, giapponese: "百の質問への回答", trad. Kazuko Yamada, vol. 5, spagnola: "Respuestas a un cuestionario", pagg. 1179-1182, tedesca: "Antworten auf einen Fragebogen", trad. Joachim Körber, vol. 2; tradotto in russo, in "Воспоминания космической эры", 2018; ne è stato tratto il cortometraggio "Great Anarch", di Alvise Renzini, Italia 2003, vedi

-Saggio: "Our Own Swift"; tradotto, da Giancarlo Carlotti Sandrina Murer, come "Il nostro Swift", in "J.G. Ballard", ’94; "The Guardian", 27 settembre, pag. 11, recensione a "The Adding Machine: Collected Essays", di William S. Burroughs

-Racconto: "The Man Who Walked on the Moon", "Interzone" #13, autunno, pagg. 3-9, poi antologizzato in "Interzone: The 2nd Anthology", a cura di John Clute, David Pringle e Simon Ounsley, (Simon & Schuster, ’87: 10.95 £, 205 + x pagg.), pag. 22, poi (New English Library, ’88: 2.95 £, 274 + xiv pagg.), pag. 30, e (St. Martin's Press, ’88: 16.95 $, 208 + x pagg.), pag. 22, "Memories of the Space Age", ’88, "War Fever", ’90; ed. italiana: "L'uomo che camminò sulla luna", pagg. 127-143, danese: "Manden som gik på Månen", francese: "L'homme qui a marché sur la Lune", giapponese: "月の上を歩いた男", spagnola: "El hombre que caminó sobre la luna", pagg. 129-144, tedesca: "Der Mann, der auf dem Mond spazierenging"; in "The Complete Short Stories", 2001; ed. italiana: "L'uomo che camminò sulla luna", vol. 3, pagg. 497-512, 529, francese: "L'homme qui a marché sur la Lune", vol. 3, pagg. 529-546, trad. Bernard Sigaud, giapponese: "月の上を歩いた男", trad. Tōru Nakamura, vol. 5, spagnola: "El hombre que caminó en la Luna", pagg. 1183-1194, tedesca: "Der Mann, der auf dem Mond spazierenging", trad. Joachim Körber, vol. 2; e in appendice all’ed. HarperPerennial Uk 2006 di "Cocaine Nights"; tradotto in russo, in "Воспоминания космической эры", 2018, in spagnolo, ancora come "El hombre que caminó sobre la luna", anche da Luis Pestarini, in "Aurora. Cuentos de ciencia ficción y fantasía", a cura di L. Pestarini, (Cuásar, 2000: 162 pagg.), pagg. 84-95, e in tedesco, anche da Franz Rottensteiner, ancora con quel titolo, in "Phantastische Zeiten", a cura di F. Rottensteiner, (Suhrkamp, ’86: 6,00 marchi, 304 pagg.)

-Saggio: "Books of the Year: Critics, Writers and Public Figures Recommend to Our Readers the Books They Have Most Enjoyed in 1985", "Sunday Times", 8 dicembre, pag 33, commenti a "Diane Arbus", di P. Bosworth, "Hans Bellmer", di P. Webb e "The Adding Machine", di W. Burroughs

-Saggio: "Sunday Times/Gollancz Sf Story Competition", "Sunday Times", 15 dicembre, pag. 41, introduzione a un concorso che offre un premio di 500 sterline per il miglior racconto di Sf di 3.000 parole

1986

-Saggio: "In the Asylum of Dreams", "Guardian", 4 luglio, pag. 18, recensione a "Theatre of Sleep", di G. Almansi e C. Béguin, poi antologizzato in "A User's Guide to the Millennium", ’96; ed. italiana: "Il rifugio dei sogni", pagg. 326-328, russa: "В убежище снов", pagg. 400-403

-Saggio: "A Truly Modern Monster", "Guardian", 24 ottobre, pag. 13, recensione a "Salvador Dali: The Surrealist Jester", di M. Secrest, poi antologizzato, come "Archetypes of the Dream", in "A User's Guide to the Millennium", ’96; ed. italiana: "Archetipi del sogno", pagg. 147-149, russa: "Архетипы мечты", pagg. 178-180

-Saggio: "Pick of the Books of 1986", "Guardian", 5 dicembre, pag. 14, commenti a "A Life in Movies", di M. Powell, "Salvador Dali: The Surrealist Jester", di M. Secrest e "Letters from Hollywood", di M. Moorcock


Pagina seguente






[ Indietro ]

Bibliografie

Copyright © di IntercoM Science Fiction Station - (932 letture)



Questo portale è realizzato con l'ausilio del CMS PhpNuke
Tutti i loghi e i marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori.
Tutto il resto è ©2003-2006 di IntercoM Science Fiction Station. È Possibile usare il materiale di questo sito citandone la fonte.
Potete sindacare le news del portale di IntercoM usando il file backend.php